Risotto ai carciofi

2014-04-10 12.40

 

E’ periodo di carciofi, a me piacciono tantissimo, li mangerei arrostiti, con la pasta, trifolati, oppure per contorno assieme alle patate, ripieni di carne trita o salsiccia sbriciolata….Da noi, si usa mangiare anche i cosiddetti carciofi “indorati e fritti”, cioè passati prima nella farina e poi in una pastella con uovo sbattuto, latte e formaggio grattugiato…Una bomba calorica ma buonissima!

Ma anche questo risotto ai carciofi è davvero delizioso, nella sua semplicità! Io amo molto il riso e cerco di mangiarlo una volta a settimana. Quindi, questa volta è toccato al risotto con carciofi.

Vediamo come prepararlo.

Ingredienti per 3 persone

  • 3 carciofi
  • 1 limone
  • 1 spicchio d’aglio
  • 260 g. di riso
  • brodo vegetale
  • dado vegetale (io uso il dado fatto in casa)
  • 1 cipolla bianca piccola
  • olio e.v.o. q.b.
  • una noce di burro
  • una tazzina di vino bianco
  • parmigiano grattugiato q.b.
  • sale e pepe q.b.

 Procedimento

Preparare il brodo vegetale in anticipo, usando verdure fresche o il dado. Io ho da tempo abolito il dado industriale e lo faccio in casa, seguendo la mia ricetta di dado vegetale homemade. Quindi, sciolgo un cucchiaino e mezzo di dado in un litro d’acqua bollente.

Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne più dure, arrivando al cuore. pizap.com10.47949178796261551397136966984

Tagliate a metà i carciofi eliminando l’eventuale barbetta interna e poi tagliateli a spicchi. Non buttate i gambi, ma togliete la parte più esterna con un pelapatate e tagliateli a rondelle.

2014-04-10 09.51.02

Mettere i carciofi e i gambi in una ciotola contenente acqua fredda acidulata con spicchi di limone. Durante questa operazione, consiglio di indossare dei guanti da cucina perchè i carciofi tendono ad annerire le mani.

In una padella soffriggere uno spicchio d’aglio in un filo d’olio extravergine d’oliva, quando l’aglio sarà dorato sollevarlo ed unirvi gli spicchi di carciofi, saltandoli sul fuoco. Aggiungere un mestolo di brodo caldo, coprite con un coperchio e portate a cottura i carciofi a fuoco basso. Salate e pepate q.b. i carciofi.

pizap.com10.69204775523394351397137281197

Preparare il risotto facendo imbiondire nell’olio una cipolla tagliata finemente. Aggiungervi il riso e farlo tostare per qualche minuto, finchè diventa traslucido. Aggiungere il vino bianco, mescolare e far evaporare. Unire qualche mestolo di brodo bollente e a partire da questo momento regolatevi con l’orario, per controllare i minuti di cottura del tipo di riso che si sta usando (il mio cuoce in circa 16 minuti). Aggiustare di sale.

Continuare con la cottura del riso aggiungendo ulteriore brodo man mano che si asciuga, mescolando di tanto in tanto. A metà cottura del riso unire i cuori di carciofo e i gambi precedentemente cotti, tenendone da parte alcuni per la decorazione del piatto.

Portate a cottura il risotto con i carciofi. Quando mancano 2 minuti alla cottura, spegnere il fuoco, aggiungere il burro e mantecare con parmigiano grattugiato.

pizap.com10.47260350966826081397138068308 (1)

Il risotto dovrà essere servito all’onda, esso deve cioè risultare non troppo liquido, ma neanche troppo asciutto, deve avere una consistenza morbida e cremosa. Per questo motivo, controllare la cottura del riso è fondamentale, in quanto il fuoco andrà spento quando il riso sarà al dente. Dunque, mantecare il riso con burro e parmigiano e lasciarlo riposare un paio di minuti prima di impiattare e servire.

Buon appetito!

2014-04-10 12.39

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” su questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258 per non perdervi tutte le novità!

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.