Pasta frolla con soli albumi

Pasta frolla con soli albumi

2014-06-19 20.55.25

Dalla preparazione della bavarese ai tre cioccolati mi sono avanzati tanti, troppi albumi… Ma anche da altre preparazioni accade che vi avanzino degli albumi e non avete il coraggio di buttarli… E allora come impiegarli? Oltre a preparare frittatine di soli albumi, oppure il morbido pan bauletto con soli albumi… Le idee sono tante, ma questa volta avevo voglia di provare la pasta frolla con soli albumi! Ho preso spunto dal blog di Gnam Gnam, la ricetta è pressochè identica, solo che ho dovuto aggiungere un po’ di albume in più perchè non si compattava la frolla, ho aggiunto un pizzico di sale e un pizzico di lievito per dolci, per renderla più morbida.

Ho ottenuto una buona pasta frolla per crostate che è piaciuta tanto. Certamente non è come la classica pasta frolla, non ve lo nascondo, ma è un’ottima idea per smaltire gli albumi che vi avanzano da altre preparazioni. A onor del vero, nessuno si è lamentato circa la consistenza di questa pasta frolla nè io ho rivelato che fosse stata preparata con soli albumi 😉

Vediamo come si prepara la pasta frolla con soli albumi

Ingredienti

  • 300 g di farina 00
  • 100 g di burro freddo a pezzetti
  • 100 g di zucchero
  • 130 g di albumi (sono circa 3 albumi)
  • 1 pizzico di sale
  • buccia di limone grattugiata
  • un cucchiaino di estratto di vaniglia
  • un pizzico di lievito per dolci

Preparazione

Nella ciotola della planetaria setacciare la farina, aggiungere il pizzico di sale e unire il burro fatto a pezzetti (tirato dal frigo 10-15 minuti prima. Non deve essere freddissimo, ma neanche troppo morbido) e con la frusta a K avviare fino ad ottenere un composto sabbioso, cioè fino a quando il burro si è amalgamato con la farina formando un composto granuloso, “sbricioloso” appunto.

Aggiungere lo zucchero, la buccia grattugiata di limone e la vaniglia e far andare la planetaria per qualche secondo. Unire ora gli albumi e lasciare lavorare la frusta a velocità 2, per qualche secondo o finchè la pasta frolla si è compattata.

Naturalmente, potete prepararla anche a mano sulla spianatoia, seguendo lo stesso ordine di inserimento degli ingredienti.

2014-06-19 20.48.20

Non appena l’impasto si è formato e compattato, spegnere la planetaria perchè la pasta frolla non va lavorata molto.

2014-06-19 20.52.43

Rovesciare dunque l’impasto sul piano di lavoro e lavorare la pasta frolla giusto il tempo per compattarla bene e formare una palla.

Formare un panetto rettangolare schiacciando un po’ la palla perchè far raffreddare la pasta frolla in forma rettangolare permette un raffreddamento più uniforme e in minor tempo.

Quindi, riporre la pasta frolla agli albumi a raffreddare per 30 minuti in frigorifero (volendo anche 10-15 minuti nel congelatore), prima di utilizzarla.

2014-06-19 20.56.12

Una volta fatta raffreddare, usare la pasta frolla agli albumi per i vostri dolci. Potete preparare biscotti, crostate, etc..

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” a questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

3 Risposte a “Pasta frolla con soli albumi”

    1. Ciao Ilaria, mai fatte frolle salate, non piacciono in famiglia 🙁 Suppongo bisogna eliminare lo zucchero e la buccia di limone… 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.