Panna cotta alla vaniglia

DSCN3533 copia

 

La panna cotta è uno dei dolci al cucchiaio più semplici e veloci da fare ed è un dessert che si può preparare in tantissime varianti, creando dei gusti ogni volta nuovi e diversi. Ed è sempre molto gustoso! Si tratta, dunque, di una ricetta molto versatile perchè può essere accompagnato con un coulis preparato con frutta di volta in volta di stagione (le classiche fragole a maggio, oppure i kiwi, i cachi in autunno, etc.).

Io l’ho preparata alla vaniglia, accompagnando la panna cotta con scaglie di cioccolato fondente. Si tratta di un dolcetto dal sapore semplice e delicato che vi piacerà sicuramente!

L’unica raccomandazione che vi faccio è quella di utilizzare della bacca di vera vaniglia per aromatizzare la panna cotta: in questo modo avremo una panna cotta dal sapore naturale di vaniglia (anzichè utilizzare le bustine di vanillina che sono aromi sintetici).

Vediamo come preparare questo dolce molto semplice. Non richiede l’utilizzo del forno e non contiene uova, per cui può venire incontro a diverse esigenze! 😉

Ingredienti per 4 stampini monoporzione

  • 250 ml di panna fresca
  • 250 m di latte fresco intero
  • 70 g di zucchero semolato
  • 8 g di gelatina in fogli (3 fogli Paneangeli)
  • 1/2 stecca di vaniglia*

* se avete preparato l‘estratto di vaniglia homemade, mettete un cucchiaino da caffè di estratto.

Preparazione

Versare in una pentola a doppio fondo la panna fresca (io uso quella del banco frigo al 33% di grassi), il latte, lo zucchero e la stecca di vaniglia incisa. Dovete inciderla in verticale con la punta del coltello e raschiare la polpa piena di semini che metterete nel latte.

2014-06-17 07.54.18

Mettete anche la stecca intera nel pentolino e accendete il fuoco. Riscaldare il latte con la panna e portare a leggero bollore, rimestolando ogni tanto per far sciogliere bene lo zucchero (se avete un termometro da cucina, portate a 80°). Tagliare intanto i fogli di gelatina in tre parti (si tratta di un piccolo trucco per fare in modo che siano immersi completamente in una ciotolina) e tenerli in ammollo per 10 minuti in acqua fredda.

Appena la panna arriverà a bollore, toglierla dal fuoco, eliminare la stecca di vaniglia incisa ed aggiungere la gelatina ben strizzata e girare bene col mestolo fino a completo scioglimento della stessa e per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Versare il composto in uno stampo unico o stampini monoporzione sciacquati con acqua corrente e poi scolati (questo passaggio permetterà di staccare più facilmente la panna cotta quando sarà rassodata). Far raffreddare la panna cotta prima a temperatura ambiente e poi riporre in frigo a solidificare per 3-4 ore, meglio se tutta la notte (se utilizzate uno stampo grande, chiaramente ci vorranno almeno 5 ore, mentre saranno sufficienti tre orette per gli stampini piccoli).

Per agevolare l’estrazione della panna cotta dallo stampo, porlo a contatto con l’acqua calda per qualche secondo e capovolgere su un vassoio.

Servire la panna cotta con una salsa al caramello o di frutta, oppure con cioccolato fuso, secondo i vostri gusti. Accompagnare la panna cotta con frutta fresca a piacere: io ho scelto il cioccolato fondente grattugiato e salsina di fragole.

DSCN4487 - Copia

 

Che buona! Semplice, veloce e delicata…

N.B.

La panna cotta si può anche congelare, basterà scongelarla nel frigorifero per qualche ora prima di servire!

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” su questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdervi tutte le novità!

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.