Le patatine fritte… al forno!!

IMG_0456

Le patatine fritte… Ah, le patatine fritte! Quei stick di patate che piacciono a tutti, grandi e bambini e che sembrano non bastare mai! Purtroppo non tutti amano friggere oppure, per motivi di salute, molti non possono mangiare cibi fritti. A volte ci si mettono anche motivi meno etici, ad esempio, perchè troppo caloriche eheh!

Certo, ogni tanto concedersi un po’ di fritto non ha mai ucciso nessuno, e qualora vogliate prepararle in casa senza comprare quelle surgelate vi lascio alla ricetta delle patatine fritte fatte in casa, stile fast food.

E per farle al forno? Non vi azzardate a comprare le patatine surgelate che anche se possono essere cotte in forno sono comunque già fritte in precedenza! 😉  Che inganno, eh?!?

Oggi vi posto la ricetta (o meglio il procedimento) per preparare le patatine fritte al forno. Insomma, patate cotte al forno, buone e croccanti che sembrano fritte (o quasi). Davvero semplicissime da preparare, buonissime e in un certo qual modo più sane. E poi sono anche veloci, e mentre le patate cuociono in forno potete dedicarvi ad altro.

Vediamo come si preparano!

Ingredienti

  • patate q.b. (es mezzo kg)
  • sale q.b.
  • pepe q.b. (facoltativo)

Preparazione

Lavate e pelate le patate. Tagliatele in due, poi in quattro nel senso della lunghezza e ottenete dei bastoncini lunghi: se avete l’apposito attrezzino tanto meglio! Io l’ho acquistato dopo averle preparate non essendo soddisfatta di come le avevo tagliate ahah. 😛

Mettetele in ammollo in acqua fredda e sciacquatele più volte, finchè l’acqua non risulterà più torbida.

IMG_0428

E’ importante questo passaggio perchè in questo modo le patate perderanno l’amido e una volta cotte risulteranno più croccanti.

Poi preriscaldate il forno a 200°, modalità ventilato. Mettete le patate su un canovaccio pulito e asciugatele molto bene, tamponandole più volte.

Posizionatele su una teglia rivestita da carta forno.

IMG_0429

Aggiungete sopra due cucchiai di olio d’oliva (io extravergine) e mescolatele per ungerle: se lo fate con le mani è meglio. Oppure potreste spennellarle sopra, passando un pennello di silicone. Sistemate le patate in modo che non siano sovrapposte, ma mettendole ravvicinate.

Infornare e cuocere inforno caldo ventilato a 200° per circa 30 minuti, poi abbassate a 180° e cuocete per altri 10 minuti o comunque finchè risulteranno cotte e croccanti. Dovranno risultare ben dorate, quindi regolatevi di conseguenza in base al vostro forno.
A cottura ultimata aggiungete il sale e se vi piace anche il pepe.

Note

Prima di infornare le patatine fritte al forno potete anche aggiungere aromi a piacere, ad es. paprika, rosmarino, ciò che preferite. Ma quelle fritte stile fast food non hanno aromi, quindi ho preferito non mettere nulla…

Eccole!

IMG_0458

Buonissime, sono state una vera sorpresa, ero un po’ scettica debbo dirvi la verità.

Insomma, per essere patatine fritte al forno, niente male eh!

IMG_0460

Maionese o ketchup?

Sono sicura che questa  idea vi piacerà, di farle al forno senza sporcare padelle con olio e senza puzza di frittura in casa! 😉

IMG_0463

Provatele e fatemi sapere.

L’unica cosa è che dovete valutare un po’ i tempi in base al vostro forno. Per il resto è un procedimento semplicissimo, come avete potuto vedere.

IMG_0464

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” a questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

2 Risposte a “Le patatine fritte… al forno!!”

  1. Bella idea, soprattutto per chi non può mangiare fritti… E le patatine surgelate sono appunto pre fritte!! Brava Lucia!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.