Crea sito

Le camille, ricetta per prepararle in casa

Le camille

Le camille

Oggi vi propongo le camille, le mitiche tortine di carote, mandorle e succo d’arancia!
Sono una delle merendine più famose ed apprezzate, chi non conosce quelle del Mulino bianco? Ebbene, ho provato a realizzarle in casa ed ho ottenuto dei tortini sicuramente più buoni e sani di quelle industriali.
Quali sono gli ingredienti? Dal sito del noto marchio leggiamo:

Zucchero, farina di frumento, uova fresche, carote 14,1%, amido di frumento, mandorle 7,1%, fibra solubile: oligofruttosio 5,1%, olio di semi di girasole, burro, emulsionanti: mono- e digliceridi degli acidi grassi, aromi (frutta a guscio), succo d’arancia 1,1%, agenti lievitanti (difosfato disodico, carbonato acido di sodio, carbonato acido d’ammonio), sale, maltodestrina da patata.

Ecco, detto questo perchè non prepariamo le camille in casa?

Servono davvero pochi e semplici ingredienti, come carote, mandorle e il succo di arancia, possibilmente non trattata visto che useremo anche la scorza per aromatizzare le camille.

Le camille

Oggi vi posto questa ricetta super collaudata per preparare le camille: è stata presa dal blog “La cuoca dentro“, e posso ritenermi davvero molto soddisfatta. Ho apportato solo piccole modifiche, per il resto mi sento proprio di consigliarvela!
Vediamo come preparare le camille, un dolcetto soffice soffice e profumato che vi rallegrerà ad ogni morso!

Perfette per la colazione e la merenda di bimbi e di grandi! 😉

Le camille, la ricetta

Ingredienti (io ho fatto mezza dose e ho ottenuto circa 10 camille)

  • 200 g di carote
  • 3 uova piccole (170 g circa di uova intere)
  • 80 g di farina di mandorle
  • 220 g di farina 00*
  • 100 g di succo d’arancia
  • 80 g di olio di semi di girasole (o di mais)
  • 200 g di zucchero a velo vanigliato
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • buccia grattugiata di 1 arancia bio
  • 1 pizzico di sale
  • un cucchiaino di estratto di vaniglia

*una parte di farina l’ho sostituita con fecola di patate per una maggiore sofficità

Preparazione

Lavare ed asciugare le carote. Tagliare le estremità, pelarle e tagliatele a rondelle grossolane. Mettetele in un mixer con l’olio e il succo d’arancia e frullate il tutto fino ad ottenere una purea. Nella ciotola della planetaria montare le uova con lo zucchero e il sale, unite la farina di mandorle, unite la buccia d’arancia bio grattugiata. Poi unite le carote frullate e mescolate. Infine, aggiungere la farina (e la fecola) precedentemente setacciata con il lievito ed amalgamare il tutto delicatamente.

Versare il composto in stampi a semisfera da 7 cm di diametro (in alternativa, stampini per muffin), dopo averli imburrati ed infarinati (io uso lo spray staccante) ed infornate.
Attenzione a riempirli di circa la metà.

 

Cottura

Infornare in forno statico pre-riscaldato e cuocere le camille a 180° per circa 20 minuti. In ogni caso vale sempre la prova stecchino: infilzandolo, dovrà uscire asciutto. Sfornate e fate raffreddare le camille. Una volta intiepidite, rovesciatele su un vassoio da portata.

Le camille

 
Ogni momento è buono con le Camille, come recita lo slogan! 😉


Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” a questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità!

 

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.