I petits beurre fatti in casa (pasta sablèè senza uova)

 

 

 

 

Petit beurre

DSCN2716 copia

 

Tempo fa in un gruppo di cucina impazzavano questi biscotti, per realizzare i quali occorreva uno stampo particolare, quello dei petits beurre. Beh, potevo non avere questo stampo? Secondo voi?!? 😉

Quindi, mi sono informata dove potessi acquistarlo, e ho scoperto che era venduto in un cofanetto cui era allegato anche un libriccino di ricette della Fabbri Editori. Mi recai presso una libreria, ma non lo trovai. Ricordo che il dispiacere fu molto grande, perchè all’epoca ancora non acquistavo in rete, tramite siti di shopping on line, come Amazon, dove avrei potuto trovare questo stampo.

In ogni caso non vi avevo certo rinunciato! Alla fine l’ho trovato in una libreria molto fornita di un centro commerciale, l’ultimo! Non potete immaginare i salti di gioia alla vista dello stampo: finalmente era mio!

Veniamo alla ricetta di questi biscotti, direttamente presa dal libro di ricette della Fabbri Editore, uscito in allegato. Io ho fatto mezza dose e ho ottenuto circa una quarantina di petits beurre.

Si tratta di biscotti abbastanza burrosi ma molto friabili, dei biscotti che ricordano nella forma quelli famosissimi della pubblicità ma con cui non hanno nulla a che vedere quanto al sapore. Secondo me, sono ancor più buoni e ovviamente più genuini! Non è esattamente la classica pasta frolla, non ci sono le uova, per cui si tratta di una pasta sablèè. Inoltre, anche il procedimento è un po’ diverso dal solito, ma vi assicuro che sono buonissimi e friabili e vedrete che saranno dimezzati in poco tempo. Per cui fate doppia dose! 😉

Ecco come si preparano questi biscotti.

Ingredienti

  • 100 g di zucchero semolato
  • 100 g di burro (la ricetta dice burro salato)
  • 63 g/ml di acqua
  • 1 g di sale
  • 250 g di farina 00
  • 4 g di lievito chimico per dolci (un cucchiaino raso)
  • (io ho aggiunto buccia grattugiata di un limone oppure potreste mettere un po’ di vaniglia per aromatizzare)

Preparazione

In una casseruola versate l’acqua, lo zucchero, il sale e il burro; portate a ebollizione su fiamma bassa e attendete che il burro sia completamente sciolto. Spegnete il fuoco e lasciate riposare 20 minuti, mescolando di tanto in tanto.

In una ciotola setacciate intanto la farina e il lievito. Trascorsi i 20 minuti, versate il composto liquido sulla farina e mescolate con un cucchiaio di legno fino a ottenere un composto liscio, omogeneo e molto morbido.

Quando il composto sarà morbido, ma un po’ più consistente, lavoratelo velocemente a mano e formate una palla. Avvolgetela nella pellicola e riponetela in frigo per almeno 3 ore, meglio se tutta la notte. Non vi preoccupate se il composto vi sembrerà troppo morbido, in frigo si solidifica alla perfezione, trasformandosi in una pasta liscia e setosa.

IMG_0476

Trascorso il riposo in frigo e, quindi, una volta induritosi il panetto, su una spianatoia leggermente infarinata stendete l’impasto fino ad ottenere uno spessore di 3 mm circa, dopodiché formate i biscotti con un tagliabiscotti o con lo stampino apposito per formare i petits beurre.

Infarinare poi il timbro uscito in dotazione allo stampo e imprimetelo sul biscotto pigiando forte per ottenere la scritta. Esistono in commercio, però, dei timbri che potete personalizzare con qualsiasi parola. Ad esempio, un’idea carina sarebbe creare dei biscotti personalizzati con il nome della persona cui andranno regalati. 🙂

Disponete i biscotti mano a mano sulla leccarda del forno ricoperta di carta forno, e metteteteli in frigo per circa un quarto d’ora prima di infornare. Questo trucchetto vi aiuterà a mantenere la forma dei biscotti, e così è stato.

Cottura

Infornare i petits beurre in forno statico pre riscaldato a 180° per 12 minuti circa o comunque finché i bordini saranno di un bel colore ambrato e il centro più chiaro.

Sfornateli e sistemateli su una griglia a raffreddare. Se vi sembreranno morbidi, non vi preoccupate, perché raffreddandosi si induriscono.

Una volta freddi, conservateli i vostri biscotti in una sacchetto per alimenti ben chiuso o, meglio, in una scatola di latta chiusa ermeticamente e rimarranno friabili per parecchi giorni.

DSCN2714Vi assicuro che questi biscotti sono deliziosi e non potrete fare a meno di mangiarli e di rifarli. La ricetta si presta anche a varie personalizzazioni, ad es potreste aromatizzare l’impasto dei petits beurre con le noci, con pistacchio, con spezie quali cannella, chiodi di garofano, etc. Possono essere anche glassati con il cioccolato… Inoltre, possono essere gustati a coppia e in mezzo mettere farciture quali il dulce de leche, crema spalmabile alle nocciole, o altro… Insomma, largo alla fantasia! Consiglio il caramello salato 😉

Io li ho anche regalati, facendo un’ottima figura e sono stati molto apprezzati. Che aspettate a farli? 🙂

DSCN2722 copiaSe vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” a questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità!

 

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

3 Risposte a “I petits beurre fatti in casa (pasta sablèè senza uova)”

  1. Ciao Lucia … Vorrei provare a fare questi biscotti, ma mi chiedevo se il burro si sente tanto e se eventualmente posso diminuire la dose e di quanto… Grazie mille
    Complimenti sei bravissima, ti seguo sempre

  2. Ciao Antonella, credimi 100 g di burro non sono tantissimi. La pasta sablè è così, è questa la caratteristica di biscotti friabili che si sciolgono in bocca… se puoi diminuire la quantità di burro? Io non lo consiglierei, metterei buccia grattugiata di agrumi e vaniglia per aromatizzare, non si sente tantissimo… 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.