Grissini al prosciutto e timo, ricetta lievitata con lievito madre

IMG_2078

Oggi vi propongo una ricetta nuova di grissini!

Questa è una ricetta un po’ diversa da tutte le altre ricette presenti nel blog. Infatti, è una ricetta lievitata, per cui ho impastato e atteso che l’impasto lievitasse prima di infornare i grissini con lievito madre. Il risultato finale è,  per questo motivo, diverso. I grissini ne risultano più gonfi, più alveolati e soprattutto più leggeri!

Li consiglio se volete sgranocchiare qualcosa di saporito o se volete portare a tavola qualcosa di sfiziosa, da accompagnamento ad un antipasto. Col un buon bicchiere di vino bianco è un binomio vincente! Infatti, questi grissini sono molto profumati e, inoltre sono davvero irresistibili, per cui si fa un figurone,

IMG_2095

La ricetta cui mi sono ispirata per realizzare questi grissini speciali è tratta dal libro ” La pasta madre” di A. Scialdone. La ricetta originaria prevedeva speck e cumino, io non avevo questi ingredienti per cui ho utilizzato prosciutto crudo e timo.

Va da sè, che potreste personalizzare anche voi questa ricetta aggiungendo i salumi che preferite e gli aromi a vostra scelta.

Ecco come prepararli! Mi sono distaccata su alcuni aspetti del procedimento del libro e sui tempi di cottura.

Ingredienti per circa 20 grissini:

  • 200 g di farina di grano tenero tipo 0
  • 100 di acqua tiepida
  • 75 g di pasta madre rinfrescata
  • 1 cucchiaino di zucchero  io mezzo cucchiaino di malto
  • 4 g di sale
  • 20 g di olio evo
  • 60 g di prosciutto crudo (la ricetta diceva 80 g di speck)
  • timo a piacere (la ricetta diceva cumino)

Per chi abbia il li.co.li. metterne 50 gr ed integrare con 25 g  in più di farina.

Per chi utilizza il lievito di birra, potreste fare così:

  • 250 g di farina tipo 0
  • 6 g di lievito di birra
  • 110-115 g di acqua
  • 1 cucchiaino di zucchero  io mezzo cucchiaino di malto
  • 4 g di sale
  • 20 g di olio evo
  • 60 g di prosciutto crudo (la ricetta diceva 80 g di speck)
  • timo a piacere (la ricetta diceva cum

Preparazione

Rinfrescare la pasta madre e attendere il raddoppio. Aggiungerla in una ciotola dopo averla spezzettata, unire l’acqua tiepida e sciogliere bene. Aggiungere lo zucchero (io il malto), poi la farina gradualmente, il sale e mescolare. Per ultimo aggiungere l’olio evo e infine lo speck o il prosciutto crudo tritato finemente con gli aromi a piacere (io il timo). Se avete usato la planetaria, finite di impastare sul piano e lavorare energicamente l’impasto. Dovrete ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

IMG_2071

Formare una palla, metterla in una ciotola, coprire con pellicola e far lievitare. Dopo un’oretta, fare un giro di pieghe a tre e riporre a lievitare fino al raddoppio (io in cella a 26°).

Trascorse 3-4 ore, riprendere l’impasto e formare un rettangolo schiacciato, coprirlo con pellicola e lasciare lievitare per altre 3 ore circa (io 2 orette in cella a 26°).

IMG_2072

A questo punto, con un tarocco o una spatola di metallo ricavare dal rettangolo dei filoncini larghi un cm di spessore. Allungare i filoncino con le mani partendo dal centro, arrivando alle estremità esterne e formate così i grissini che adagerete su una teglia ricoperta di carta da forno.

IMG_2076
Ripetere l’operazione per tutti i pezzi formando circa 20 grissini.

Disponeteli sulla teglia abbastanza ravvicinati.

IMG_2077

 

Cottura

Infornare i grissini in forno statico preriscaldato a 200° per circa 15-20 minuti (io 20-22 minuti) o finchè siano croccanti (i tempi variano in base alle caratteristiche del vostro forno. Il libro riporta 210° per 12-15 min.). Sfornare e far raffreddare su una griglia.

Ecco i miei grissini con prosciutto e timo!

IMG_2080

Questi grissini si possono conservare in contenitore ermetici per 3-4 giorni, ma dubito che dureranno così tanto.

IMG_2087

Con questo impasto si ottengono dei grissini davvero leggeri e croccanti.

A noi sono piaciuti proprio tanto e potreste aggiungere quello che preferite, in luogo dello speck o prosciutto, ad es pancetta, salame triturato finemente, olive nere, pomodori secchi, spezie varie, semi come quelli di sesamo, girasole, papavero, zucca ecc.

Con i salumi nell’impasto hanno davvero un tocco in più!

 

IMG_2090

Provateli anche voi!

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” alla mia pagina fb https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258?fref=ts per non perdervi tutte le novità.

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

4 Risposte a “Grissini al prosciutto e timo, ricetta lievitata con lievito madre”

  1. Ciao Alessandra, si sono buonissimi!
    Potresti provare a fare così:

    Ingredienti

    200 g di farina tipo 0
    90 di acqua tiepida
    4 g di lievito di birra fresco
    1 cucchiaino di zucchero o mezzo cucchiaino di malto
    4 g di sale
    20 g di olio evo
    60 g di prosciutto crudo o speck
    aromi a piacere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.