Crea sito

Focaccia saporita con salumi nell’impasto

Focaccia saporita con salumi nell’impasto

DSCN4593

 

A me piace preparare focacce, solo che non le faccio quasi mai uguali, cambiando ogni volta tipo di farina e farcitura… Questa volta ero partita dall’idea di una focaccia semplice, da farcire successivamente, ma nel corso della preparazione ho avuto un’illuminazione. Ma perchè non provare ad inserire dei salumi nell’impasto? In questo caso, però, i salumi non sono stati aggiunti durante l’impasto, ma successivamente, attraverso le pieghe: debbo dire che è stata un’idea felice perchè si sono distribuiti omogeneamente e la focaccia, tra un alveolo e l’altro, aveva al suo interno dei pezzetti saporiti di capocollo! 🙂

Voi potreste utilizzare dello speck, della pancetta, del prosciutto, in base ai vostri gusti, insomma: mi raccomando che siano tagliati a pezzettini piccini piccini. Questa focaccia è stata realizzata con esubero di pasta madre di un giorno e mezzo, quindi non necessariamente rinfrescata da poche ore, a patto che sia una pasta madre in forze.

Guardate, molto ben lievitata!

DSCN4582

E ora  veniamo alla ricetta. Riporterò anche le dosi con il lievito di birra per chi volesse cimentarsi in questa focaccia saporita.

Vediamo cosa occorre.

Ingredienti per una teglia di 26 cm

  • 100 g di semola rimacinata di grano duro
  • 50 g Caputo rossa W 300 (o farina di manitoba)
  • 100 g farina di tipo “0” (la mia aveva 11,5% proteine)
  • 70 g di pasta madre
  • 140 g di acqua
  • 1/2 cucchiaino di malto
  • 7 g di sale
  • 20 ml di olio extravergine d’oliva

E, inoltre:

  • 60 g di capocollo (o altri salumi a piacere)

Per spennellare:

  • olio extravergine d’oliva e acqua in parti uguali

Per chi avesse il lievito di birra:

  • 100 g di semola rimacinata
  • 100 g farina di tipo “0”
  • 50 g farina di manitoba
  • 5-6 g di lievito di birra fresco
  • 115 g di acqua a T.A.
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 7 g di sale
  • 20 ml di olio extravergine d’oliva

Per spennellare:

  • olio extravergine d’oliva e acqua in parti uguali

I tempi di lievitazione, chiaramente, saranno inferiori rispetto a quelli con il lievito madre.

Preparazione

Rinfrescare la pasta madre ed attenderne il raddoppio. Sciogliere la pasta madre fatta a pezzettini nell’acqua, aggiungere il malto ed azionate la planetaria con la frusta a foglia finchè si sia sciolta e formata una schiumetta. Aggiungere gradualmente la farina, mettendo il gancio quando l’impasto si fa più consistente. Aggiungere il sale e poi il resto della farina. Aggiungete poi l’olio alla fine e impastare fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo ed incordato, aiutatevi aumentando la velocità della planetaria.

DSCN4521

Fate riposare l’impasto in ciotola per 30 minuti. Poi, capovolgete l’impasto su una spianatoia cosparsa di semola e fate una palla. A questo punto dovete fare un giro di pieghe a tre.

In questo caso, faremo un’aggiunta per ottenere la nostra focaccia saporita: distribuire sulla superficie dell’impasto steso con le mani del capocollo (o speck, o altri salumi a piacere) fatto a striscioline. In questo modo, i salumi verranno incorporati all’impasto, attraverso le pieghe. Quindi, piegare il lembo sx verso destra, piegando il rettangolo a metà. Portate il lembo destro verso il sinistro, sovrapponendolo all’altro, e formate un rettangolo stretto. Distribuite altro capocollo sulla superficie e ripetete le pieghe. Fate riposare l’impasto per 30-40 minuti e fate un altro giro di pieghe a tre. Formate una palla rotonda col metodo della “pirlatura“.

(Nel caso in cui non fosse chiaro, osservare la sequenza fotografica per aiutarvi nel procedimento)

pizap.com14061392887701

 

Ora riponete l’impasto arrotondato in una ciotola leggermente unta e coperta da pellicola e dopo un’oretta a temperatura ambiente collocate l’impasto in frigo per una notte intera (io 16 ore).

(Per chi usasse il lievito di birra, invece, fate lievitare l’impasto per 2-3 ore o, comunque fino al raddoppio, in un luogo riparato.)

DSCN4530

Trascorso il tempo di riposo in frigo, fate acclimatare l’impasto a temperatura ambiente per qualche ora (il tempo dipende dalla temperatura esterna, dalle 2 ore in estate alle 4-5 ore in inverno).

Stendere l’impasto in una teglia precedentemente unta con olio extravergine d’oliva ed allargatelo con i polpastrelli delle mani fino a ricoprire tutta la teglia. Dopo aver ricoperto tutta la teglia con l’impasto, coprite la teglia con pellicola facendo in modo che non aderisca alla superficie e fate lievitare a 26°C per circa 2 o 3 ore o, comunque, fino al raddoppio. I tempi, si sa, sono indicativi quando si tratta di lievito naturale.

****************************

Procedimento con lievito di birra.

Sciogliere il lievito di birra in 60 ml di acqua a temperatura ambiente con lo zucchero. Nella ciotola setaccire le farine ed aggiungere a filo l’acqua in cui è disciolto il lievito. Iniziare ad impastare, aggiungere il resto dell’acqua, infine il sale. Unite per ultimo l’olio a filo, facendolo incorporare. Impastare bene fino ad ottenere un impasto liscio, sodo ed elastico.

Fai riposare per 30 minuti. Incorporare i salumi come descritto sopra, facendo le pieghe.

Mettere l’impasto a lievitare per circa 2 orette, coperto da pellicola, fino al raddoppio. Poi stendere con i polpastrelli su di una teglia unta e far lievitare la focaccia stesa per circa 45-60 minuti. Infornare come di seguito descritto.

**********************

DSCN4572

Cottura

Una volta lievitata, distribuire sulla focaccia un’emulsione formata da acqua e olio d’oliva in parti uguali, facendo delle fossette con i polpastrelli delle mani e infornare in forno ventilato preriscaldato a 200° per 15 minuti, poi abbassare a 180° e cuocere per altri 10 -15 minuti o comunque fino a completa cottura e coloritura sulla superficie.

DSCN4584

 

Sfornare, lasciar intiepidire, togliere dalla teglia e tagliare la focaccia a fette.

DSCN4585

 

E questo è l’interno di questa saporitissima focaccia!

Primo piano di una focaccia assolutamente irresistibile! Una crosticina friabile e un interno morbido, alveolato e gustosissimo 🙂

DSCN4586

 

l

DSCN4590

La prepariamo?

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” su questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258 per non perdervi tutte le novità!

*********************

panissimo sandra

Partecipo, con questa ricetta, alla raccolta #Panissimo19 delle amiche Sandra e Barbara, ospitata per il mese di luglio nel blog laGreg di Silvia Gregori.

 

 

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

8 Risposte a “Focaccia saporita con salumi nell’impasto”

  1. Ciao Lucia, vorrei provare questa ricetta, ma non mi è chiaro se serve esubero o lievito madre rinfrescato, poi tu rinfreschi, mi puoi aiutare? Grazie

    1. Ciao Anna, intendo pasta madre rinfrescata.
      Cioè tu rinfreschi la pasta madre e attendi il raddoppio dopo 4 ore solitamente
      Se ti capita, puoi rinfrescare la sera prima di andare a dormire e impastare al mattino , questo in inverno lo si può fare… tenendo la PM a temperatura ambiente tutta la notte…

      Fammi sapere se ti è più chiaro così, Lucia

  2. Ciao Lucia, stranamente ho tutte le farine che menzioni nella ricetta!! Non mi capita quasi mai. Ma uso il licoli, mi aiuteresti con la conversione? Grazie mille e complimenti per il bel lavoro.

    1. Ciao Laura, puoi anche usare altre farine, non necessariamente quelle previste in ricetta eheh
      Per il licoli, mettine 50 g, aumentando di 20 g la farina dell’impasto.
      Se hai fretta nella lievitazione, puoi metterne anche pari quantità di licoli e cioè 70 g, regolandoti sempre con la farina, essendo il licoli più idratato.
      A presto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.