Focaccia in padella con lievito madre

Focaccia in padella con lievito madre

Focaccia in padella con lievito madre
Focaccia in padella con lievito madre

Devo ringraziare un’amica, Maria Rosaria, cui vanno i miei più affettuosi saluti, per avermi fatto conoscere la focaccia in padella. Ho visto una foto di una sua focaccia e non ho resistito dal farla anch’io. Ho, poi, scoperto che questa ricetta imperversa in alcuni gruppi di cucina, quindi niente di nuovo sotto il sole ahah! Ma la ricetta originaria prevede il lievito salato istantaneo e non necessita di lievitazione. Io, però, preferisco utilizzare la pasta madre per i miei prodotti… Dunque, non potevo non pastamadrizzare questa ricetta di focaccia in padella. Con un po’ di lievitazione, si può ottenere un ottimo risultato!

Si tratta semplicemente di un impasto tipo per pizza che si stende, si farcisce come si vuole, si ricopre con un’altro disco di pasta e si cuoce in padella, appunto. Questa soluzione rappresenta un’ottima idea per chi voglia risparmiare sull’utilizzo della corrente elettrica. Tra le altre cose, oltre al risparmio sulla bolletta, ne viene fuori una focaccia ben cotta, morbida, gustosa e alveolata, che non aveva nulla da invidiare ad una focaccia cotta in forno. Insomma, a noi è piaciuta tantissimo! E potete farcirla come più vi aggrada, naturalmente.

Questa ricetta vuole essere anche una buona soluzione quando si desidera una pizza ma non si può o non si vuole accendere il forno oppure non si ha tempo di aspettare che lieviti la pizza con pasta madre, soprattutto per lievitazioni che richiedono anche 24 e più ore…

Dunque, vediamo come fare questa focaccia in padella!

Ingredienti per 4 focacce ripiene

  • 500 g farina*
  • 200 ml acqua
  • 100 ml di latte (serve a renderla più morbida)
  • 130 g pasta madre (rinfrescata o esubero)
  • 1 cucchiaino di malto (o di zucchero)
  • 10 g di sale
  • 15 ml olio evo

* Io ho usato 300 g Caputo rossa W 320, 100 g tipo 0 e 100 g semola rimacinata. Potete utilizzare le farine che volete e che avete a disposizione.

Procedimento

Rinfrescare la pasta madre oppure potete utilizzare quella in esubero da 1-2 giorni. In una ciotola, setacciare la farine ed unire 200 ml e 50 ml di latte mescolando grossolanamente con una spatola di silicone e far riposare in autolisi per 40 minuti circa.

Aggiungere il lievito madre spezzettato insieme al latte residuo (50 ml) ed impastare con il gancio, dopo qualche minuto aggiungere il sale e finire di impastare unendo l’olio evo a filo ed ottenendo un impasto liscio ed omogeneo.

Far riposare l’impasto in ciotola coperta da un canovaccio per circa 30 minuti. Dopodiché fare un giro di pieghe a tre, pirlare e porre a lievitare in una ciotola leggermente unta coperta da pellicola fino al raddoppio, per circa 4-6 ore, in un luogo caldo e riparato.

Trascorso questo tempo, rovesciare l’impasto sull’asse infarinato, staccare tante parti, che arrotonderete, e farete riposare 30-40 minuti, coperti da un canovaccio inumidito o pellicola (io in verità, ad ogni pezzo ho praticato un giro di pieghe a tre e pirlato, cioè arrotondato per ottenere focacce rotonde). Se avete tempo, fate riposare anche circa un’ora, tenendoli sempre coperti

2014-04-15 19.27.43

Mettete una padella antiaderente ad arroventare sul gas per almeno 10 minuti. Stendere ogni paniello di impasto, dandogli una forma tondeggiante. Io li ho stesi con i polpastrelli delle mani (niente mattarello).

Farcire a piacere la base di pasta stesa e ricoprire con l’altro disco di pasta, sigillando bene i bordi, magari inumidendo un po’ e pizzicando l’impasto. Trasferire la focaccia ripiena sulla padella rovente (io mi sono aiutata con una pala di legno), coprire la padella con un coperchio e fate cuocere per 8-10 minuti.

pizap.com10.11457672808319331397593098084

Consigliabile abbassare la fiamma per non ottenere un fondo biscottato.

Dunque, dopo i primi 6 minuti controllate la cottura della base sollevando un lembo di focaccia. Se occorre, fate cuocere per altri 2-3 minuti. sempre con il coperchio.

Dopodichè, girate e fate cuocere dall’altro lato per altri 8-10 minuti circa o comunque fino a doratura e cottura della focaccia (ciò dipende anche dalla grandezza e dallo spessore della stessa).

La mia focaccia ripiena era di circa 20 cm di diametro.

2014-04-15 19.36.36

Quindi, durante la fase della cottura in padella, almeno i primi tempi, dovete avere occhio e prestare attenzione. Poi prenderete la mano con l’esperienza.

Disporre la focaccia in padella su un piatto e procedere alla cottura delle altre.

E ora non vi resta che gustare questa buonissima focaccia in padella! Io ho fatto varie focacce ripiene, quindi più piccoline. Ma nulla vi vieta di fare un paio di focacce grandi, utilizzando dunque una padella più grande.

Potreste farcirla a vostro piacimento, con salumi, formaggi, formaggi spalmabili, verdure, etc. L’importante è che sappiate che verrà divorata in un battibaleno. L’aggiunta del latte rende l’impasto molto morbido e soffice. 🙂

Davvero buonissima: vi sorprenderà. E poi veloce con la cottura in padella e senza accendere il forno!

Focaccia in padella con lievito madre
Focaccia in padella con lievito madre

Eccovi un particolare dell’interno.

Molto gustosa devo dire…

2014-04-15 19.51.10

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” sulla mia pagina di fb https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258 per non perdervi tutte le novità

 

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

11 Risposte a “Focaccia in padella con lievito madre”

    1. Non ho provato la tua ricetta, è nata ad capocchiam , come si dice… cioè d’improvviso, su ispirazione del momento… 😉 Io non ti conosco, quindi non conosco la tua ricetta 😉
      Se poi sono simili, sono solo coincidenze 😉

    1. Io in passato ho fatto la pizza cotta in padella. cioè ho steso un panetto di impasto, pre-riscaldato la padella, cotto prima la pizza da un lato, poi poco dall’altro lato, rigirato, ho steso il pomodoro e la mozzarella , e aspettato che si sciogliesse… è un’idea, no?

  1. Ciao Valentina, si pasta madre solida. Per il licoli, metterne 85 ed aggiungere 45 g circa in piùà di farina. Scusa il ritardo !:)

  2. Lucia Buona giornata.
    Una domanda posso preparare l’impasto della focaccia ripiena oggi è più metterla in frigo e domani proseguire con la ricetta? Grazie

    1. ciao Gabriella,
      scusa ma sono tornata solo oggi dalle vacanze.
      Comunque sì, gli impasti possono essere temporaneamente “parcheggiati” in frigo per ralllentare la lievitazione…
      Il giorno seguente si tira dal frigo e si deve aspettare che completi la lievitazione, deve prima acclimatare e poi ripartire la lievitazione…
      Lucia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.