Crea sito

Fette biscottate multicereali al latte e miele, con fiocchi d’avena

IMG_2247

 Oggi una nuova ricetta per le nostre colazioni homemade!

Questa volta si tratta di fragranti fette biscottate integrali ed al latte e miele, ricoperte da fiocchi d’avena. Ho voluto ottenere un prodotto più salutare e genuino utilizzando il più possibile farine non raffinate, tra cui quella di farro integrale. Sono ottime per la prima colazione, accompagnate da una tazza di cappuccino e spalmate con della marmellata biologica, magari realizzata in casa.

Con mia grande soddisfazione vi presento delle fette biscottate davvero gustosissime, con pochi grassi (olio e non burro, utilizzando miele e non zucchero) e davvero genuine. La mia ricetta prevede l’utilizzo di olio extravergine di oliva e l’aggiunta dei fiocchi d’avena, sia nell’impasto che esternamente.

IMG_2241

Davvero fragranti e adatte per tutta la famiglia, a colazione, a merenda, per uno spuntino veloce oppure da utilizzare come sostituti del pane, ad esempio a mò di crostini… Le fette biscottate integrali con i fiocchi d’avena vi conquisteranno per la loro bontà!

A dir la verità, il pan bauletto che ha costituito la base per le fette biscottate era ottimo anche così, morbido, gustoso e soffice, quasi mi è dispiaciuto tostarne le fette. Quindi, è una ricetta in cui siete liberi di ottenere un sofficissimo pan bauletto integrale o delle fragranti fette biscottate!

Ingredienti per l’impasto (per uno stampo da plumcake di un kg, lungo 30 cm)

  • 150 g pasta madre rinfrescata
  • 500 g di farina totale, da me così ripartita:
  1.       100 g farina tipo 0 (bio, W 240)
  2.       100 g di farina tipo 1 (per me Mulino Rossetto)
  3.       100 g di farina tipo 2 (per me tipo 2 bio, Buratto)
  4.       100 g di farina di farro integrale bio
  5.       100 g di farina integrale di grano tenero bio
  • 60 g di miele millefiori
  • 260-265 g circa di latte (intero o parzialmente scremato, o metà latte e metà acqua)
  • un cucchiaino di latte in polvere (facoltativo)
  • 6 g di sale
  • 50 g di olio evo
  • fiocchi d’avena bio q.b.

N.B.

Va da sè che potreste utilizzare le farine che avete a disposizione, privilegiando quelle meno raffinate

Note sul lievito

Se avete il li.co.li., usarne 100 grammi, e aggiungere 50 g circa di farina in più nell’impasto.

Se non aveste il lievito madre, potreste utilizzare il lievito di birra per preparare questo pan brioche, le cui fette diventeranno po fette biscottate. Vi riporto le dosi, avendo l’accortezza di regolarvi con i liquidi.

Ingredienti per l’impasto con lievito di birra

  • 500 g di farina totale (da ripartire come indicato sopra)
  • 8 g di lievito di birra fresco
  • 60 g di miele
  • 240 g di liquidi (tra acqua e latte)
  • 6 g di sale
  • 50 g di olio
  • fiocchi d’avena q.b.

Preparazione

Rinfrescare la pasta madre. Al raddoppio, nella ciotola della planetaria mettere i vari tipi di farine setacciate, unire il lievito spezzettato, aggiungere il latte a temperatura ambiente, il miele e iniziare ad impastare con la frusta a foglia (io ho aggiunto anche il latte in polvere, se non lo avete, omettetelo). Aggiungere poi il resto del latte e il sale. Passate al gancio quando vedete che l’impasto si fa più consistente ed impastate finché il liquido sia assorbito del tutto dalla farina.

Quando avrete ottenuto un composto omogeneo e abbastanza sodo, aggiungete l’olio evo a filo e piano piano e fate incordare ottenendo un impasto liscio, omogeneo ed incordato.

Se non avete la planetaria, potete impastare a mano: l’ordine di inserimento degli ingredienti non cambia.

***********

Procedimento con il lievito di birra

Sciogliere il lievito di birra nel latte a T.A. Disporre la farina con il miele in una ciotola, aggiungere il latte con all’interno disciolto il lievito ed impastare. Unire il sale e continuare ad impastare. Per ultimo va aggiunto l’olio, poco per volta, facendolo incorporare bene. Impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

*****************

Dopo aver fatto riposare l’impasto per circa 30-40 minuti (io l’ho messo a puntare al calduccio, a 24°). Poi sulla spianatoia fate un giro pieghe a tre, riposo di 30-40 minuti coprendo l’impasto da una ciotola a campana (io l’ho lasciato a T.A. perchè faceva molto caldo in cucina, 24°), poi altro giro di pieghe a tre e pirlate arrotondand l’impasto.

IMG_2192

A questo punto, dopo un po’ di riposo, ho steso l’impasto col mattarello fino a formare un rettangolo, ho distribuito sulla superficie i fiocchi d’avena ed ho arrotolato in maniera stretta formando un filone. Ho passato sopra il rotolo un pennello intinto nell’acqua e poi l’ho rotolato sui fiocchi d’avena facendoli aderire.

pizap.com14312935895671

**********
Se avete utilizzato il lievito di birra.

Far lievitare l’impasto un’oretta e mezza circa, coperto da pellicola, in un luogo caldo e riparato, fino al raddoppio.

*******************

Adagiare il pan bauletto nello stampo da plumcake da un kg, lungo 30 cm (il mio è da 28 cm, quindi ho tagliato una parte di impasto) foderato di carta forno, coprite con un foglio di pellicola e far lievitare fino al raddoppio in un luogo caldo e riparato. Ci vorranno circa 6-8 ore di lievitazione: il tempo dipende dalla forza del vostro lievito e dalla temperatura esterna, per cui si tratta di tempi indicativi, non guardate l’orologio ma lo sviluppo del pan brioche nello stampo. Io consiglio di impostare la temperatura dell’ambiente di lievitazione sui 26° almeno, aiutandovi con lucina del forno o pentolino d’acqua calda.

***************

Con lievito di birra.

Procedere alla formatura del pan bauletto come descritto sopra, e far lievitare fino al raddoppio (2 orette o comunque regolatevi a vista). Infornare come descritto di seguito.

********************

Cottura

Al raddoppio, preriscaldate il forno e spennellate delicatamente la superficie del pan bauletto con un po’ di latte ed infornare in forno statico e preriscaldato a 180° per circa 30-35 minuti circa. Se il pan brioche dovesse scurirsi troppo in superficie, coprire con un foglio di carta argentata.

IMG_2213

Sfornare e far raffreddare per circa 15 minuti, poi estrarlo delicatamente dallo stampo e far raffreddare su una gratella. A questo punto potreste mangiarlo così com’è, un soffice pan brioche integrale oppure aspettare prima di ottenere le fette biscottate.

Infatti, occorre attendere almeno 12 ore prima di tagliare e biscottare le fette, affinchè il pan bauletto perda l’umidità residua.

Biscottatura

Tagliare a fette dello stesso spessore, adagiarle sulla griglia o leccarda del forno e farle tostare in forno statico pre-riscaldato a 140° per circa 40-45 minuti, e girandole a metà tostatura. Osservate in ogni caso l’andamento della biscottatura, per evitare che si scuriscano troppo. Spegnere il forno ma non sfornare subito: io le ho lasciate dentro ancora un po’ per asciugarle, con sportello del forno semi aperto. Dopodichè, sfornare e far raffreddare bene all’aria completamente. Quando saranno ben fredde, conservare le fette biscottate in un sacchetto per alimenti ben chiuso o in scatole di latta. Si conserveranno a lungo, (anche 3-4 settimane).

pizap.com14313780057751

Buona colazione!

Ed ecco le mie fette biscottate sapientemente fotografate da Francesco – Polvere di grano, cui gli avevo dato alcune mie fette biscottate per provarle. Sulle fette è spalmata la mia confettura di fragole, senza fruttapec.

19311_1099155886766635_5742186584836210114_n

 

 

11011092_1099155350100022_854324642918651453_n

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come anticipato, concludo scrivendo che questa ricetta è ottima anche se non tosterete le fette. L’interno è straordinariamente soffice, con tutti i sapori del mix di farine integrali e semi-integrali. E con i fiocchi d’avena che si incontrano dentro la fetta e in superficie…

2015-05-08-11.40.26

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se invece volete tostare le fette, questo è il risultato finale.

Una ricetta, in ogni caso da provare! Fatemi sapere…

2015-05-09 08.28.15

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” sulla mia pagina fb https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità!

 *********************

Con questa ricetta partecipo a #panissimo30 di Sandra e Barbara, ospitata per il mese di Maggio nel blog di Sandra, Sono io, Sandra.

PANISSIMO-nuovo-italia-750

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.