Crea sito

Brioche dell’amore, intreccio al profumo di fragola

Brioche dell’amore, intreccio al profumo di fragola

Brioche dell'amore, intreccio al profumo di fragola
Brioche dell’amore, intreccio al profumo di fragola

Ah, San Valentino… La festa dell’amore, degli innamorati… Da un po’ di tempo pensavo di creare qualcosa di speciale per voi, avere un blog mi sta stimolando molto la fantasia… Ed ecco qua, una brioche dell’amore, un cuore intrecciato al profumo e al sapore di fragola!!!

A forma di cuore per essere in tema con l’evento ma naturalmente potete adagiarla nel classico stampo da plumcake. Qual è la particolarità di questa brioche? A parte essere senza uova e burro come tutti i miei pan bauletti, percorre un trend che sto seguendo negli ultimi tempi, dopo il pan brioche bicolor e quello tricolor. Sto giocando molto con i colori, mi sta piacendo proprio, e anche con i gusti ovviamente.

E come ottenere un colore adatto per San Valentino, come il rosa? Con le fragole! Lo so che è un po’ prestino, ma già le stanno vendendo… E poi serve per dare il sapore rosa naturale alla brioche e mi è sembrato il frutto più adatto per l’occasione!

2015-02-11 08.37.02

Vediamo ora la ricetta di questo mio pan brioche intrecciato.

Io l’ho realizzato con pasta madre ma di seguito darò le indicazioni per prepararlo anche con il li.co.li. e con il lievito di birra,  per chi non dispone del lievito naturale.

La ricetta è molto simile a quella del mio pan bauletto allo yogurt, non contenendo uova o burro, quindi anche molto leggero, oltre ad essere adatto a chi è intollerante. La ricetta è corredata di tutorial fotografico.

La ricetta è per uno stampo da circa 1 kg, lungo 28-30 cm  oppure stampo a cuore come il mio, largo 24 cm.

Ingredienti per l’impasto

  • 130 g pasta madre rinfrescata
  • 450 g di farina totale

(io ho messo 150 g di farina Caputo Rossa W 320, 100 g di farina Panettone W 400 e 150 g di farina di tipo 0 bio Mulino Marino). Voi potreste mettere ad esempio 100 g di farina di manitoba e 350 g farina tipo 0, oppure usare farine macinate a pietra, etc

  • 100 g di yogurt bianco (per me kefir)
  • 100 g di latte intero (o metà con acqua)
  • 1 cucchiaino di malto (io di riso oppure potete mettere miele)
  • 100 g di zucchero*
  • 6 g di sale
  • 50 ml di olio di semi (o di oliva o burro fuso)
  • aroma vaniglia (un bel cucchiaino di estratto di vaniglia )

* io ho ridotto lo zucchero a 80 g per renderlo più light

Per la parte alla fragola

  • 60 ml di purea di fragole ottenuta partendo da 100 grammi di frutta
  • 70-80 g di farina
  • 25 g di zucchero
  • colorante rosa (facoltativo)

Note sul lievito

Se avete il li.co.li., usarne 90 grammi, e aggiungere 50 g di farina in più nell’impasto.

Se non aveste il lievito madre, potreste utilizzare il lievito di birra per preparare questo pan brioche.

Vi riporto le dosi, avendo l’accortezza di regolarvi con i liquidi.

Ingredienti per l’impasto con lievito di birra

  • 450 g di farina totale (es. 150 g farina di manitoba + 300 g farina 0)
  • 8-10 g di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di miele
  • 100 g di zucchero
  • un vasetto di yogurt bianco da 125 g
  • 80 g di latte
  • 40-50 g acqua
  • 6 g di sale
  • 50 ml di olio di semi

Preparazione

Rinfrescare la pasta madre.

Intanto, frullate 100 grammi di fragole fresche dopo averle lavate e tolto la fogliolina verde. Dovrete ottenere 60 grammi d purea per l’impasto.

Al raddoppio della pasta madre, nella ciotola della planetaria mettere il lievito spezzettato, aggiungere il latte a temperatura ambiente (o appena tiepidino) e il malto e far sciogliere il lievito con la frusta a foglia. Aggiungere poi lo yogurt (per me il kefir) e avviare la frusta, unendo pian piano metà della farina, aggiungendola gradualmente e alternando con lo zucchero e mescolare a bassa velocità, fino ad amalgamare il tutto. Aggiungere il sale, poi il resto della farina, sempre gradualmente. Passate al gancio quando vedete che l’impasto si fa più consistente ed impastate finché il liquido sia assorbito del tutto dalla farina.

Quando avrete ottenuto un composto omogeneo e abbastanza sodo, aggiungete l’olio a piccole dosi e a filo, non aggiungendo il successivo se il precedente non si è amalgamato all’impasto. Dovrete ottenere un composto liscio, omogeneo ed incordato.

Se non avete la planetaria, potete impastare a mano: l’ordine di inserimento degli ingredienti non cambia.

*****************

Procedimento con il lievito di birra

Sciogliere il lievito di birra nel latte a TA o appena appena tiepido. Disporre la farina con lo zucchero in una ciotola, aggiungere il latte con all’interno disciolto il lievito, poi l’acqua, lo yogurt ed impastare. Unire il sale e continuare ad impastare. Per ultimo va aggiunto l’olio (come tutti i grassi, come burro etc.), a filo e piano piano, facendolo incorporare bene. Impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Procedere alla divisione dell’impasto in 2 parti come descritto di seguito.

*****************

L’impasto finito peserà 920 grammi circa, più o meno.  Dividetelo in 2 parti, di cui una più grande. L’altra parte sarà di peso inferiore perchè con l’aggiunta degli altri ingredienti (fragole, zucchero e farina) si arriverà al peso della parte bianca.

La parte più grande (circa 540 g) disponetela su un piano e finite di dare un’impastata con le mani. Coprire a campana da una ciotola.

Nella parte più piccola di impasto (370 g circa)  aggiungere la purea di fragole, lo zucchero  e la farina ed impastate fino a che non si sarà assorbita uniformemente. Se occorre, aggiungete un altro po’ di farina.

IMG_0799

Se volete, potete mettere una puntina di colorante per accentuare il colore rosato.

Ora sulla spianatoia fate un giro pieghe a tre ai due tipi di impasti, poi pirlate arrotondandoli e fate riposare coperti a campana per circa 45 minuti.

IMG_0800

A questo punto potete metterli in frigo per tutta la notte, per una migliore gestione delle tempistiche (ma non solo), io non l’ho fatto perchè avevo premura.

*******************
Se avete utilizzato il lievito di birra.

Far lievitare un paio d’orette i due impasti in tre ciotole separate, coperte da pellicola. Far lievitare in un luogo caldo e riparato, fino al raddoppio degli stessi.

*******************

Io ho impastato con pasta madre e ho fatto lievitare direttamente l’impasto per circa 5 ore. Se li avrete messi nel frigo, al mattino seguente, tirarli dal frigo, fate acclimatare (il tempo è indicativo, dipende dalla temperatura ambiente e dal vostro frigo, anche 4-5 ore, di cui le ultime 2 a 26-28°).

Ora dovrete dare una forma alla brioche. O utilizzate il metodo delle palline come in questo pan bauletto bicolor o in maniera alternata e su due livelli, come in questo altro pan bauletto, oppure formare una treccia bicolore e adagiarla nello stampo da plumcake.

 Formatura del cuore di brioche bicolore

Stendete i due impasti, arrotolateli strettamente ed intrecciateli tra loro i due serpentoni. Disponete la treccia in uno stampo a forma di cuore dove avrete l’accortezza di mettere al centro uno stampo a forma di cuore piccolino.

Se non lo avete, formate due salsicciotti con la carta alluminio, dando la forma di cuore e rivestite con carta forno (oppure usate uno stampo da plumcake).

IMG_0819

Coprite lo stampo con un foglio di pellicola e far lievitare fino al raddoppio in un luogo caldo e riparato. Ci vorranno circa 6 ore di lievitazione (8-10 ore se avevate messo l’impasto in frigo). Il tempo in realtà dipende dalla forza del vostro lievito e dalla temperatura esterna, per cui si tratta di tempi indicativi, non guardate l’orologio ma lo sviluppo del pan brioche nello stampo. Io consiglio di impostare la temperatura dell’ambiente di lievitazione sui 27°-28° almeno, aiutandovi con lucina del forno o pentolino d’acqua calda.

 ******************

Con lievito di birra

Procedere alla formatura delle palline come descritto sopra, adagiarle nello stampo e far lievitare fino al raddoppio (2-3 orette o comunque regolatevi a vista). Infornare come descritto di seguito.

********************

Al raddoppio, spennellate delicatamente la superficie del pan bauletto con un po’ di latte ed infornare in forno statico e preriscaldato a 170° per circa 35-40 minuti circa. Se il pan brioche dovesse scurirsi troppo in superficie, coprire con un foglio di carta argentata.

IMG_0822

Sfornare e far raffreddare per circa 15 minuti, poi estrarlo delicatamente dallo stampo e far raffreddare su una gratella per qualche ora.

Quando sarà ben freddo, conservare il pan brioche in un sacchetto per alimenti ben chiuso.

Gustare la vostra brioche cuor di fragola!

IMG_0834

Che profumo di fragola, è spettacolare!

Con la pasta madre, si conserverà per qualche giorno (sempre se non finirà prima!)

Provate questa ricetta, è una brioche dal sapore delicato, per festeggiare il vostro San Valentino, iniziando con una dolce colazione. Non è una bellissima idea?

IMG_0831

Poi, ovviamente, è adatta per una merenda genuina, uno spuntino goloso… Insomma, se amate le fragole, dovete assolutamente preparare la brioche cuor di fragola.

Da farcire magari con confettura di fragole, per restare in tema…

 

IMG_0839

 

Sono davvero molto soddisfatta, è stato un esperimento e mi è piaciuto creare questa brioche, tutta mia, per San Valentino!

E’ molto soffice e delicata.

IMG_0842

Una parte delle fette le ho congelate, mettendole in freezer.

In questo modo mi basta tirare le fette che occorrono la sera prima di andare a dormire per mangiarlo a colazione oppure basterà scongelarle per qualche secondo al microonde.

Ah l’amour…

IMG_0846

 

Ecco un’ultima carrellata di fotografie del mio intreccio alla fragola.

Provatelo e lasciate un commento se volete!

Buon San Valentino e viva l’amore, sempre e comunque!

pizap.com14236689765292

 

Se vi è piaciuta questo articolo, vi invito a cliccare “Mi piace” sulla mia pagina fb https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità!

 

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

5 Risposte a “Brioche dell’amore, intreccio al profumo di fragola”

  1. Buongiorno Lucia,
    ho visto questa brioche nel gruppo del lievito madre e me ne sono innamorata. Cupido scocca le sue frecce anche per le brioche 🙂 E’ davvero molto bella e interessante. Me la segno che quanto prima la faccio 😀
    Grazie mille 🙂

  2. E’ bellissimo Lucy!
    poi con colorante naturale… meglio di così!
    complimenti davvero stai diventando sempre più brava e la creatività non ti manca davvero!
    un grande abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.