Crea sito

Gnocco fritto


Lo Gnocco fritto è un antipasto buonissimo tipico della cucina dell’ Emilia Romagna. Si tratta un impasto del pane a base di farina, acqua, lievito e latte, io ho aggiunto anche un po’ di panna per renderlo più morbido.

Originariamente si friggeva nello strutto ora quasi sempre si frigge con olio. Una volta arrivato in tavola ancora caldo va aperto e farcito con i salumi. E’ ottimo per uno spuntino o per un aperitivo 

Gnocco fritto
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore 20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • PorzioniPer 4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ingredienti per preparare lo gnocco fritto:
  • 250 gfarina 00
  • 250 gfarina Manitoba
  • 60 gPanna da cucina
  • 175 gacqua
  • 8 glievito di birra fresco
  • 1 cucchiainozucchero
  • 70 glatte
  • 12 gsale
  • q.b.Olio di girasole

Strumenti

  • Planetaria
  • Mattarello
  • Padella per friggere
  • Rotella dentata

Preparazione

Istruzioni per preparare lo gnocco fritto:
  1. Gnocco fritto

    Se non avete la planetaria potete tranquillamente impastare in una ciotola il risultato sarà lo stesso.

    Fate sciogliere il lievito nel latte tiepido con lo zucchero ( questo serve per attivare la lievitazione ).

    Mettete la farina ( Manitoba e 00) nella planetaria e azionate il gancio per impastare.

    Unite il lievito sciolto nel latte.

    Aggiungete la panna da cucina, l’acqua tiepida e per ultimo il sale. ( il sale va aggiunto sempre per ultimo così non andrà a contatto con il lievito di birra).

    Fate impastare per 5 minuti la planetaria (a mano impastare sulla spianatoia per 10 minuti) così da fare amalgamare bene tutti gli ingredienti.

  2. Coprite l’impasto con la pellicola e mettetelo a lievitare in luogo caldo per circa 4 ore.

    Passato il tempo di lievitazione prendete l’impasto, rovesciatelo sulla spianatoia leggermente infarinata e iniziate a stenderlo con un matterello ad una altezza di 3/4 millimetri .

    Prendete la rotella dentellata ( va bene anche un coltello a lama liscia se non avete la rotella), ed iniziate a formare dei rettangoli di 6 cm di larghezza.

    Ponete tutti i rettangoli di pasta ben distanziati su un canovaccio, coprite e lasciate riposare l’impasto ancora per 20 minuti.

Frittura dello gnocco fritto

  1. In una padella capiente mettete abbondante olio di girasole e fatelo riscaldare, quando avrà raggiunto la temperatura ottimale tuffate l’impasto e fatelo dorare bene da entrambi i lati.

    Scolate lo gnocco fritto è mettetelo su della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

    A questo punto servite lo gnocco fritto ben caldo con affettati o formaggi.

Seguimi su Facebook

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dolcesalato

Cucinare per me è un modo per rilassarmi e per creare nuovi e vecchi piatti. Il mio motto? Mangiare sano è uno dei piaceri della vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.