Zuppa di soffritto – ricetta tipica napoletana

La zuppa di soffritto, detta anche “zuppa forte” è un piatto assolutamente invernale di antichissima tradizione, diffusa in un tutta la regione Campania. La zuppa di soffritto, una zuppa di quelle meno nobili, anch’essa, come molte ricette regionali è nata dall’esigenza di utilizzare tutte le parti degli animali macellati; il suo ingrediente principale sono, infatti, le interiora del maiale: polmone, reni, cuore, milza e trachea. Ehhh lo so, state storcendo il naso come facevo io ! 😀

Ora non succede più, ora che la preparo in casa con le mie manine la mangio senza problemi !! Provate a prepararla, chiedete la materia prima al vostro macellaio di fiducia e preparatene in abbondanza, visto che ci vuole un bel pò di tempo, poi lo conserverete in congelatore.

 

la zuppa di soffritto napoletana

Zuppa di soffritto

Ingredienti:

  • 2 kg e mezzo di frattaglie di maiale
  • 2 barattoli di concentrato di pomodoro (300 g)
  • 2 barattoli di estratto di peperoncini dolce (2 da 900 g)
  • 1 barattolo da 900 g di estratto di peperoncini piccanti
  • un decilitro d’olio extravergine
  • 150 grammi di strutto
  •  4-5 foglie di alloro
  • sale q b

 

 

Preparazione

Lavate bene le frattaglie di maiale e tenetele per un paio d’ore in acqua fresca. Sgocciolatele e mettetele in una pentola con acqua tiepida. Fate cuocere per 30-40 minuti. Scolate e fate intiepidire quel tanto che basta per poter toccare la carne perché adesso va tagliata a pezzetti piccoli (usate forbici da cucina).

Zuppa di soffritto - ricetta tipica napoletana

Quando avrete finito mettete l’olio nella stessa pentola (lavata) aggiungete lo strutto e appena sarà sciolto mettete le foglie di alloro e le frattaglie che farete rosolare a fuoco vivace per almeno 15-20 minuti mescolando spesso perché tende ad attaccare.

Zuppa di soffritto - ricetta tipica napoletana

Rosolata la carne aggiungete la conserva diluita con un po’ d’acqua, la salsa di peperoncino dolce e quello piccante e il sale.

 

Zuppa di soffritto

Appena prende il bollore diminuite la fiamma, lasciate cuocere per 30-40 minuti e infine se dovesse essere troppo liquida aumentate il fuoco e lasciatela asciugare. Il sugo non deve essere troppo liquido perché la zuppa va conservata in frigo e al momento di gustarla si riscalda e si diluisce con acqua. Io ne preparo un bel pentolone e riempio tante vaschette che sigillo bene e congelo. Quando ne ho voglia tiro fuori una vaschetta, metto il soffritto in una pentola sul fuoco e la porto a bollore allungandola con acqua. La zuppa di soffritto si può conservare anche in frigo per molti giorni.
Una volta preparata la zuppa di soffritto la potete gustare sulle “freselle” o su tocchetti di pane raffermo oppure come condimento per la pasta.

 

 

Se ti va di diventare fan della mia pagina su facebook ed essere così sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca QUI e metti MI PIACE…

…GRAZIE

Precedente Torta di cioccolato e pere - ricetta di Salvatore De Riso Successivo Ravioli con funghi e curry - ricetta semplice e veloce

5 commenti su “Zuppa di soffritto – ricetta tipica napoletana

  1. Le frattaglie tipo cuore e reni mi piacciono ma il resto….no. Quindi per quanto buona io passo a menoche non la mangio da te. Ciaooo e buona serata

  2. GIOSUE' il said:

    La ricetta mi fa tornare indietro nel tempo, quando la gustavo nel napoletano col nome di soffritto di maiale, quanto era saporito!

  3. anche a me prima non piaceva ma ora la mangio volentieri..anche mia mamma la fà così ma non mette questi tipi di salse..dove le prendi?

    Bimbo un pochino meglio con tosse ma da stasera ha la dissenteria ..maròòòò

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.