Zeppole di San Giuseppe – ricetta tipica napoletana

Zeppole di San Giuseppe

Buongiorno e buon inizio settimana, oggi si festeggia San Giuseppe, auguri a tutti i Giuseppe e Giuseppina Pina ecc. e auguri a tutti i papà. Il dolce che oggi va alla grande è la zeppola, detta appunto zeppola di San Giuseppe. Io con le zeppole di San Giuseppe ho un rapporto di odio amore, nel senso che ogni anno mi armo di tanta pazienza e prova e riprova sono giunta a questi risultati. La ricetta è sempre quella regalatami da una mia vicina di casa che ora non c’è più. Quando le facevamo insieme a casa sua venivano delle zeppole bellissime, gonfie, sfogliate e completamente vuote dentro, le facevo da sola a casa mia venivano sempre piccole, crude all’interno e inzuppate di olio…che rabbia 😀 !! Non ne parliamo se le facevo al forno! Comunque in tanti anni una cosa l’ho capita, per quanto riguarda le uova, non c’è un numero preciso. Lei diceva “le uova ce ne vogliono quante se ne tira l’impasto”. Aggiungendone uno alla volta, si dovrebbe capire quando bisogna smettere di aggiungerne, guardando la consistenza dell’impasto che deve essere abbastanza duro, e quindi di solito il 6° uovo lo batto da parte e ne aggiungo un cucchiaino alla volta, non sempre riesco ad incorporarlo tutto, un cucchiaino in più e l’impasto potrebbe risultate troppo morbido.

L’altro particolare che fa la differenza è la cottura: cuocere le zeppole in due padelle con differenza di temperatura dell’olio come vi spiego nella preparazione. Comunque, lo so, che anche con tutti i dovuti accorgimenti, ancora non ho raggiunto la perfezione ma sono soddisfatta anche se ci proverò e ci riproverò ancora !! Intanto provateci anche voi e fatemi sapere ! 😉

 Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe

Ingredienti per 14-16 zeppole

  • 300 g di farina
  • 100 g di burro o strutto
  • 300 ml di acqua
  • 6 uova medie
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • olio di semi di arachidi o strutto per friggere
  • 14-16 amarene sciroppate
  • zucchero a velo q b

Per la crema pasticcera

  • 500 ml di latte intero
  • 200 ml di panna fresca
  • 150 g di zucchero
  • 4 tuorli
  • 50 g di amido di mais
  • 50 g di fecola
  • buccia di limone o 1/2 bacca di vaniglia bourbon

 

Come preparare le zeppole di San Giuseppe fritte

 

 

 

 

 

Mettete al fuoco una pentola con l’acqua, il burro (o strutto), lo zucchero e un pizzico di sale.
Quando il burro è sciolto e l’acqua accenna al bollore, aggiungete la farina tutta in una volta.
Mescolate con un cucchiaio di legno continuamente per evitare che si attacchi.
Quando il composto risulterà omogeneo e si formerà una palla che si staccherà facilmente dalle pareti della pentola, spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.
Aggiungete le uova, una per volta, e incorporando bene il primo prima di aggiungerne un altro.
Preparate dei quadratini di carta da forno.
Trasferite l’impasto in un sacca a’ poche da pasticciere con il beccuccio a stella e formate le zeppole facendo scendere la pasta sui quadrati di carta forno.
Predisporre due padelle con abbondante olio per friggere (ideale sarebbe lo strutto). La prima con un olio a temperatura di circa 150 gradi, che dovrà friggere dolcemente in modo che le zeppole si possano gonfiare.

Quando saranno belle gonfie, aiutandovi con un mestolo forato le passerete nella padella con l’olio alla temperatura di 180 gradi e le lascerete fino alla completa doratura. Immergetele nell’olio con tutta la carta forno, la eliminerete appena le zeppole si staccheranno. Per non abbassare troppo la temperatura friggetene poche alla volta e lasciatele fino a completa doratura da ambo i lati.
Quindi con un mestolo forato toglietele e trasferitele su carta assorbente a raffreddare.

Prepariamo la crema pasticcera

Riscaldare il latte e la panna in un pentolino, mettete, anche la buccia di limone e da parte montate i tuorli d’uovo con lo zucchero, se avete deciso di aromatizzare la crema con la vaniglia, aggiungete ora i semini e successivamente l’amido di mais e la fecola.
Quando il latte ha raggiunto il bollore unite le uova montate e mescolate senza interruzione fino ad addensamento della crema.
Fate raffreddare la crema velocemente, togliendola dal pentolino e mettendola in una ciotola fredda. Copritela con pellicola trasparente, mettendola a contatto, in questo modo eviterete che la crema raffreddandosi faccia la pellicina in superficie.

Per completare tagliate le zeppole a metà e farcitele di crema.
Ricomponetele e decoratele con un ciuffetto di crema fatto scendere da una sacca a’ poche, guarnite con un’amarena sciroppata e come tocco finale una spolverata di zucchero a velo.

Guarda anche il video

Zeppole di San Giuseppe friite

 

E per chi non ama la frittura, ecco la ricetta per preparare le zeppole di san Giuseppe al forno farcite con una crema speciale…. clicca →  QUI

 

 

 

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo parere, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla, sono qui, scrivimi per qualsiasi dubbio, risponderò il più presto possibile 😉

Se ti va di diventare fan della mia pagina su Facebook ed essere così sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca QUI e metti MI PIACE…

Seguimi anche su → Twitter su → Google+ e su Pinterest

Ti aspetto…GRAZIE 😉

 
Precedente Quiche vegetariana Successivo Calamarata ai moscardini

11 thoughts on “Zeppole di San Giuseppe – ricetta tipica napoletana

  1. Ha ha ha Chiara lo sapevo che oggi l’avresti postata 😀 come ho fatto io d’altronde 😀 ma a me sembrano fatte bene e la ricetta non mi sembra sbagliata! Forse apri tutto il forno? Lo devi aprire mettendo un cucchiaio di legno e lasciare 10 minuti dentro le zeppole, così non si sgonfiano! Un abbraccio carissima :-* buona settimana!

  2. dolcemela il said:

    Ehhhh Giovà…ti sembrano fatte bene??? Bè diciamo che per le foto ho scelto le migliori…dai qualcuna si è salvata 😀
    Ora vengo a vedere le tue….ma già so che mi metterai lo scorno in faccia !!:D

  3. ciao chiara..non mi sembrano cosi disastrose le tue zeppole 🙂 io le cuocio in forno e le lascio dentro a raffreddare senza aprire… x ora fritte non le ho mai fatte
    buona settimana

  4. buone!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Ciao, volevo invitarti a partecipare al mio primo contest….un dolce per i i nostri papà….

    Ti aspetto…

    Stefy

Lascia un commento