Spaghetti risottati alle cozze con zucchine e pecorino

Gli spaghetti risottati alle cozze con zucchine e pecorino sono un primo di pesce molto gustoso e invitante. Un mix di sapori e aromi mediterranei molto ben riuscito, per un primo di sicuro successo !

La preparazione di questo piatto è semplice e veloce ma nasconde un’ insidia: il sale, per non incorrere in un piatto troppo salato non aggiungeremo sale all’acqua di cottura della pasta. Di solito le cozze sono molto salate, in più aggiungeremo il formaggio pecorino e quindi meglio non aggiungere altro sale.

Ti potrebbe interessare:

Pizza fritta pomodorini e cozze

Cozze gratinate – antipasto di mare semplice e sfizioso


Spaghetti risottati alle cozze con zucchine e pecorino

Ingredienti per 4-5 persone

  • 370-400 g di spaghetti trafilati al bronzo
  • 1 chilo di cozze
  • 3 zucchine piccole
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 60 g di pecorino grattugiato
  • 2 spicchi di aglio
  • prezzemolo a piacere
  • peperoncino a piacere o pepe
  • Olio extravergine q b

 

Preparazione spaghetti risottati alle cozze con zucchine e pecorino

Per prima cosa pulire le cozze eliminando il filamento esterno e raschiando la superficie con una retina abrasiva.
Quindi in una padella capiente mettere a scaldare un giro di olio con uno spicchio d’aglio intero
Appena l’aglio avrà ceduto il suo profumo eliminarlo e aggiungere le cozze e il vino.
Coprite e fate aprire le cozze a fuoco dolce. Una volta aperte, rimuovete i molluschi dal guscio, lasciando intere alcune più grandi da utilizzare come decorazione del piatto, quindi tenetele da parte in caldo.

Saltiamo le zucchine

A questo punto filtrare il liquido di cottura rimasto sul fondo della padella attraverso un passino a maglie strette per eliminare eventuali impurità. Ora nella stessa padella lavata, mettere a soffriggere 3-4 cucchiai di olio, uno spicchio d’aglio e peperoncino a piacere.
Appena l’olio è caldo eliminare l’aglio e aggiungere le zucchine tagliate a rondelle o a tocchetti, come preferite.
Soffriggere per circa 5 minuti mescolando spesso, quindi con l’aiuto di un mestolo forato prendete tutte le zucchine e mettetele da parte.
Senza eliminare l’olio dalla padella, aggiungere il liquido delle cozze messo da parte in precedenza.

Caliamo la pasta

Mettere a bollire una pentola con acqua, non aggiungere sale altrimenti c’è l’inconveniente di avere un piatto troppo salato. Cuocere gli spaghetti per circa 3 minuti, giusto il tempo per farli ammorbidire.
Quindi scolarli recuperando la loro acqua di cottura.
Versare la pasta nella padella con il liquido di cottura delle cozze.
Quindi procedere con la cottura della pasta come fosse un risotto. Aggiungere un mestolo di acqua di cottura e via via che la pasta la assorbe, aggiungerne altra, mescolando di continuo.

Mantechiamo

Quindi continuare così, fino a un minuto prima del tempo di cottura indicato sulla confezione.
A questo punto aggiungere le cozze, abbondante pecorino e le zucchine messe da parte e procedere con l’ultimo minuto di cottura mescolando e aggiungendo un’altro goccio d’acqua, ma giusto un goccio se occorre. Regolatevi con l’aggiunta di acqua, se la pasta è cotta non dovete allagarla, altrimenti, poi per asciugarla, rischierete di servirla scotta.
Spegnere il fuoco e a piacere aggiungere ancora pecorino grattugiato, quindi servire il piatto caldo.

A piacere si può aggiungere del pepe e prezzemolo fresco.

Spaghetti risottati alle cozze

Se questa ricetta ti piace condividila e seguimi sui Social

Facebook

Twitter

 Pinterest

Instagram

Ti aspetto…GRAZIE 😉

Precedente Timballo di riso con salsiccia e melanzane - Buonissimo Successivo Spaghetti alle nocciole

5 commenti su “Spaghetti risottati alle cozze con zucchine e pecorino

  1. lucio fucile il said:

    Cara Chiara, hai ragione pienamente, ma purtroppo la fast web mi hai staccato la linea da giovedì scorso, e ieri per puro caso sono riuscito per miracolo a mettermi tra i tuoi follower. Non devi pensare minimamente che io possa essere diverso da quello che hai pesato tu, se vuoi puoi domandare agli amici in comune, chi mi conosce lo sa che non sono così. Mi dispiace dell’accaduto, spero che la nostra amicizia possa continuare senza intoppi, credo fermamente che sei una persona di intelligente e con un cuore nobile da poter capire quello che mi è successo, come puoi notare non post una ricetta da quando ho dedicato l’ultima ricetta a mia moglie. Detto questo, non sapevo che avessi un blog, evidentemente non ho visto bene nelle tue info su fb, di sicuro sarà stata la mia endropausa che mi fa degli scherzi..hahahahahaha!!!!!Ti ringrazio degli auguri che hai mandato con piacere a mia moglie e lei ti controcambia con affetto pur non conoscendoti. Ti ringrazio dei complimenti che mi hai fatto, sono onorato e lusingato. il tuo blog mi piace tanto, le tue ricette mi fanno venire la voglia di mangiare, sono uno spettacolo, finalmente ho incontrato una persona che ha una mano “PAESANA”, come si dice, originale, vera, no”APPZZUTTAT????”. Comm si fa a rifiutà nu bellu piatt e past e fasul comm le fatt tu che cozzch???Sono amareggiato ma sono anche contento perchè non ti ho persa, spero??Ma più che altro di aver conosciuto una persona speciale!!!!Con affetto e stima, nel compredere da parte tua e scusarmi da parte mia del problema sorto, ti saluto con un abbraccio caloroso!!!!!Ciaooooooooooo!!!!!!Babbà.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.