Spaghetti con le vongole

Spaghetti con le vongole Trucchi e consigli per un piatto da chef.

Potrebbe sembrare cosa semplice da preparare, visto che gli ingredienti sono pochi e invece no, le ricette più sono semplici e povere di ingredienti, più sono complicate da realizzare, perché si basa tutto sulla qualità di ogni singolo ingrediente.

Prima di passare alla ricetta degli spaghetti con le vongole, credo sia doveroso spendere qualche parola sulla qualità degli ingredienti da utilizzare. Partiamo dunque dalla scelta delle vongole, quelle veraci sono sicuramente belle e più accattivanti, ma il consiglio è di aggiungere anche la qualità un po’ più piccola detta lupino che ha un gusto più intenso. Passiamo ai pomodorini, per questa ricetta i più adatti sono quelli tipici dell’area vesuviana, i pomodorini del piennolo di terra asciutta. Pomodorini dalla polpa soda e compatta ed un inconfondibile sapore dolce con retrogusto leggermente aspro, merito della “rena” del Vesuvio e del sole, sono tradizionalmente appesi a formare un grappolo, come un pendolo, da cui deriva il nome ‘piennolo’. Infine la pasta e l’olio, la pasta trafilata al bronzo per la particolare struttura delle trafile di bronzo non è liscia come quella comune, bensì porosa. La porosità aiuta la pasta a trattenere i condimenti e quindi alla fine risulta più buona. L’olio rigorosamente extra vergine deve essere robusto e pungente, così da esaltare il gusto del piatto.

Ti potrebbe interessare anche:

Paccheri con gamberi rossi e pomodorini

Pasta con le cozze – ricetta economica

 

 

spaghetti con le vongole

 

 

 

Ingredienti per Spaghetti con le vongole per 5-6 persone

  • 500 g di spaghetti o vermicelli
  • 1 chilo di vongole (misto vongole veraci e lupini)
  • 10 pomodorini maturi
  • 2 spicchi di aglio
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • peperoncino a piacere
  • sale q.b.

 

Come preparare gli spaghetti con le vongole

Per prima cosa mettete le vongole a spurgare per qualche ora, in acqua leggermente salata dopodiché lavatele, sfregandole tra di loro, per far sì che perdano tutte le impurità e la sabbia, e risciacquatele, ripetete l’operazione un paio di volte.

Quando saranno pronte, mettete sul fuoco una padella con un giro di olio e uno spicchio di aglio, appena sarà tutto ben caldo immergetevi le vongole e chiudete con un coperchio per qualche minuto. In questo modo le vongole si dischiuderanno però non dobbiamo farle cuocere troppo altrimenti diventano dure, dopo pochi minuti aprite il coperchio e con una pinza iniziate a prendere le vongole già aperte e mettetele da parte.

Contemporaneamente preparate un’altra padella (questa deve essere abbastanza capiente da contenere anche la pasta una volta scolata) con 5-6 cucchiai di olio, aglio, peperoncino e i pomodorini tagliati, appena le vongole saranno pronte ripassatele in questo fondo, secondo i vostri gusti scegliete di togliere i gusci a tutte le vongole o soltanto ad una parte, io ne lascio circa una metà con il guscio e scelgo le più grandi. Filtrate il sugo ottenuto con l’apertura delle vongole ed unite anche quello. Fate cuocere giusto 5 minuti ed aggiustate di sale ma assaggiate prima, potrebbe essere già giusto.

Intanto avrete cotto la pasta in acqua leggermente salata e l’avrete scolata molto al dente perché la cottura va terminata nel sugo, in modo che la pasta possa assorbire tutto il gusto delle vongole. Tenete da parte l’acqua della pasta e se occorre aggiungetene mentre mantecate fino a raggiungere il giusto grado di cottura secondo i vostri gusti.

Terminate la preparazione con una manciata di prezzemolo tritato e portate subito in tavola.

signature_1

Precedente Semifreddo Nocciola e Cioccolato - ricetta con uova pastorizzate Successivo Involtini di melanzane filanti al forno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.