Pipe rigate in brodo di pollo

Per combattere questo freddo non c’è nulla di meglio che un piatto fumante di pipe rigate in brodo di pollo. Per un buon brodo si deve partire sempre con acqua fredda. Se si vuole ottenere un brodo più leggero e light bisogna iniziare il giorno prima. Mettete il pollo pulito in acqua fredda insieme alle verdure, portate a bollore, abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per 2 ore e più, schiumando e sgrassando ogni tanto. Se il pollo è ruspante sono necessarie anche tre ore. Alla fine togliete il pollo e le verdure e filtrate il brodo con un setaccio a maglie fini. Lasciatelo raffreddare e mettetelo in frigorifero per una notte, in modo da poter eliminare il giorno dopo con facilità tutto il grasso che con il freddo si è solidificato. Con la carne potreste preparare il ripieno di tortelli o ravioli oppure ripassarla in padella con del pomodoro, un altro modo per gustarla è semplicemente con limone e sale.  Comunque abbiate deciso di utilizzarlo il pollo va conservato in frigorifero coperto con parte del suo brodo.

Pipe rigate in brodo di pollo

Ingredienti per 4-5 persone

1 pollo

400 g di pipe rigate

1-2 patate

1 cipolla piccola

1 costa di sedano

1 pomodoro

1-2 carote

gambi di prezzemolo

sale qb

formaggio grana a piacere

Preparazione

Portate il brodo ad ebollizione e cuocete le pipe per 7-8 minuti. Regolate di sale e servite la pasta bella calda e fumante  con una generosa grattugiata di formaggio grana e un pizzico di pepe se vi piace !!

 

Precedente Savarin di carciofi e robiola, ricetta di Palma D'onofrio Successivo Torta cappellino a pois - Torta di compleanno

Un commento su “Pipe rigate in brodo di pollo

  1. Buongiorno Chiara e auguri.. oggi per la festa delle donne!! Sai che non ho mai mangiato le pipe in brodo di pollo?? Da come le hai descritte devono essere eccezionali.. Un bacione cara!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.