Pasta frolla per torte rustiche – ricetta base

La pasta frolla per torte rustiche è una ricetta base per realizzare torte salate rustiche fatte in casa: Un involucro dolce e friabile di pasta frolla dorata per racchiudere un morbido e saporito ripieno salato.

Questa pasta frolla dolce è ideale per preparare il classico rustico napoletano in teglia (ricetta qui) oppure in versione monoporzione (ricetta qui) ma si può abbinare ad altri ripieni salati a base di salumi, non siate scettici, provate l’abbinamento dolce-salato, vedrete che bontà! 😉

Pasta frolla per torte rustiche

 

 

 

Pasta frolla per torte rustiche

 

Ingredienti per una tortiera del Ø  24-26 cm oppure rettangolare  20×30

  • 300 g di farina 00
  • 100 g di burro o strutto
  • 75 g di zucchero
  • buccia grattugiata di mezzo limone biologico
  • 1 uovo intero+1 tuorlo
  • 1 pizzico di sale

 

Come preparare la pasta frolla per torte rustiche:
Su di un piano da lavoro versate la farina setacciata, fate un buco al centro ed unite le uova, il burro morbido o lo strutto, un pizzico di sale, la scorza di limone grattugiata e lo zucchero.
Impastate il tutto e continuate a lavorare con le mani fino a formare un panetto compatto.
Se preferite preparare l’impasto con la planetaria potete mettere tutti gli ingredienti nella ciotola e impastare con l’apposito gancio al minimo per 2 minuti.
Avvolgete l’impasto ottenuto nella pellicola alimentare e mettetelo in frigo per circa un’ora.
Trascorso il tempo trasferitelo su un piano, mettetelo tra due fogli di carta forno e stendetelo con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia dello spessore desiderato che poi utilizzerete come base per la vostra torta rustica.

 

Consiglio:

Le dosi descritte bastano per preparare la sola base per un rustico e per una teglia sopra descritta, se desiderate un rustico con due strati di pasta frolla basta raddoppiare le dosi.

Se la vostra frolla dovesse impazzire e sbriciolarsi nel corso del procedimento, niente paura: invece di aggiungere farina basterà aggiungere all’impasto un po’ di acqua fredda per recuperarla.

A piacere potete aggiungete all’impasto un pizzico di lievito chimico per dolci ed avrete una pasta frolla più morbida.
Conservate la pasta frolla per torte rustiche in frigorifero, coperta con la pellicola, per un paio di giorni al massimo. E’ possibile congelare la pasta frolla avvolta in pellicola trasparente o in un sacchetto gelo per un massimo di 2-3 mesi.

Precedente Besciamella con olio di oliva - ricetta light Successivo Lasagna bianca con zucca e funghi chiodini

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.