Crea sito

Paccheri fritti ripieni

Ben trovati mie cari lettori, oggi voglio proporvi una ricetta super sfiziosa, i paccheri fritti ripieni. Un finger food buonissimo e sfiziosissimo, ideale da proporre per aperitivo a buffet ma anche da gustare in famiglia. Questa è una ricetta molto versatile, potete scegliere di farcire i paccheri fritti con varie farce, quella più amata è sicuramente con ricotta, prosciutto cotto e mozzarella, in questo caso ho scelto di farcire i mie paccheri con funghi e salsiccia, non manca di certo della provola filante. Che dite, vi intriga questo ripieno? Vedrete, sono davvero da leccarsi i baffi, provateli nella mia versione e poi fatemi sapere !

Paccheri
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gpaccheri (rigati)
  • 500 gfunghi chiodini (o pioppini o un misto anche surgelati)
  • 300 gsalsiccia
  • 250 gprovola (dolce o affumicata)
  • 30 gformaggio (grattugiato)
  • olio extravergine d’oliva (q b)
  • 2uova
  • farina 00 (q b)
  • pangrattato (q b)
  • prezzemolo (q b)
  • sale (q b)
  • pepe (q b)
  • 700 mlolio di semi

Strumenti

  • Schiumarola
  • Pentolino
  • 3 Ciotole
  • Frullatore / Mixer

Preparazione paccheri fritti ripieni

  1. Per realizzare questa ricetta iniziate dalla preparazione del ripieno: eliminate il budello e sgranate la salsiccia in una padella con un filo di olio.

    Fate rosolare la carne mescolandola e appena cambia colore trasferitela in un piatto. Aggiungete un filo d’olio nella stessa padella e versate i funghi, aggiustate di sale e profumate con prezzemolo tritato. Fateli saltare a fiamma vivace per qualche minuto e spegnete.

  2. Paccheri fritti

    A questo punto con l’aiuto di un mixer tritate sia i funghi che la salsiccia. Azionatelo ad intermittenza fermandovi prima che siano ridotti in crema, dovranno risultare tritati grossolanamente e asciutti.

  3. Mescolate tutti gli ingredienti della farcia in una ciotola, salsiccia, funghi, formaggio, provola tritata e un pizzico di pepe, la farcia è pronta, quindi trasferitela in una sac-à-poche.

  4. Occupatevi ora degli ingredienti per la panatura. Preparate 3 ciotole, in una battete le uova e nelle altre la farina e il pangrattato.

  5. Cuocete i paccheri in acqua acqua bollente giustamente salata e scolateli molto al dente. Sistemateli su un canovaccio e appena sono tiepidi procedete a farcirli.

  6. Riempite i paccheri maneggiandoli con delicatezza, quindi passateli prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato.

  7. Quindi friggeteli in olio profondo a una temperatura di 160-170 gradi. Utilizzate un pentolino stretto e dai bordi alti e friggete 2-3 paccheri per volta, immergendoli con l’aiuto di una schiumarola.

  8. Appena sono dorati alzateli dall’olio e proseguite con la frittura immergendone altri. Via via che sono pronti passateli su carta assorbente, quindi gustateli caldi per godere del formaggio filante, ma sono buonissimi anche freddi.

  9. Paccheri fritti
  10. Per una panatura più consistente a prova di chiusura perfetta consiglio di fare una doppia panatura, dopo la prima, ripassare ogni pacchero, una seconda volta nell’uovo e una seconda volta nel pangrattato.

    Altre ricette per antipasti finger food:

    Frittelle di cavolfiore – ricetta veloce

    Crocché di patate – Panzarotti napoletani

    Pizza fritta pomodorini e cozze

  11. Paccheri fritti ripieni

Consigli

Consumate i vostri paccheri fritti ripieni appena preparati ! In alternativa si potrebbe preparare il ripieno in anticipo, magari un giorno prima e farcire i paccheri al momento di friggerli.

Nota

In questo articolo sono presenti link di affiliazione su cui si ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.