Paccheri al sugo di anatra

Paccheri al sugo di anatra

Buongiorno a tutti ! Oggi vi presento la ricetta per preparare i paccheri al sugo di anatra.

Quando si acquista, l’anatra di solito è già spiumata,  in caso contrario bisognerà procedere a privare l’anatra delle piume e delle penne (immergendola in acqua ben calda ma non bollente dopo morta e procedendo allo pulizia). Nel caso in cui invece l’anatra fosse selvatica,(come la mia….un lavoraccio 😀 ) sarebbe consigliabile spiumarla il prima possibile, preferibilmente quando è ancora calda, poiché altrimenti si potrebbero avere delle difficoltà a privarla del piumino.Le anatre giovani sono adatte per essere arrostite: per le anatre selvatiche è necessario cuocerle al sangue, altrimenti le sue carni diventano dure. Invece le anatre domestiche sono tendenzialmente molto grasse, quindi dopo 20 minuti di cottura, è consigliato scolare il grasso del fondo. Le carni di anatra meno giovani si possono preparare in umido, brasate, in salmì, sia che l’anatra sia domestica che selvatica. In questo caso è possibile togliere il grasso dalle anatre domestiche prima dell’inizio della cottura: amputare le estremità delle ali, della coda, il collo, la testa e le zampe. Generalmente anche il cuore e il fegato vengono rimossi ed utilizzati poi per preparazioni diverse. Il petto di anatra viene di solito consumato a parte, come bistecca, cotto quindi o alla griglia o in padella col burro.

Una delle preparazioni più tipiche con questo volatile è all’arancia, ricetta di origine toscana ma questa volta abbiamo preparato l’anatra in due modi: con la carcassa abbiamo ricavato un sugo e condito dei buonissimi paccheri trafilati a bronzo. I petti e le cosce, invece, sono stati cucinati insieme a peperoni e olive, ma questa è la ricetta  del secondo che scriverò domani, per ora occupiamoci del primo e vediamo come preparare i paccheri al sugo di anatra ! 😉

 

Paccheri al sugo di anatra

 

 

 

Paccheri al sugo di anatra

 

Ingredienti per 5-6 persone

Un’anatra di circa 1,200 kg (per questa ricetta useremo la carcassa, con il petto e le cosce potreste preparare un secondo piatto e la ricetta potrete trovarla cliccando → QUI

  • 500 grammi di paccheri
  • 1 barattolo di passata da 750 grammi
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 50 g di formaggio grana grattugiato
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 cipolla piccola
  • sale e pepe qb

 

 

Come preparare i paccheri al sugo di anatra

Tagliare l’anatra a pezzi e mettere da parte i petti e le cosce, serviranno per il secondo.

Tagliare a pezzi anche la carcassa e farla rosolare con un filo d’olio insieme alla cipolla.

Aggiungere il vino e alzare la fiamma per far evaporare la parte alcolica. A questo punto aggiungere la passata di pomodoro, salare, pepare e far cuocere finché la carne risulta cotta. Quando il sugo è pronto estrarre la carcassa e con tanta pazienza recuperare tutta la carne intorno alle ossa, se è ben cotta viene via subito.

Rimettere la carne nel sugo e nel frattempo cuocere i paccheri in abbondante acqua salata, secondo il tempo indicato sulla confezione, quindi scolarli  e condirli con il sugo ed aggiungere una generosa manciata di formaggio grattugiato.

Servire subito in tavola…. questo piatto va gustato caldissimo !!

 

 

Pasta al sugo di anatra

 

Se le mie ricette ti piacciono seguimi anche sui Social: Facebook→ Twitter→  Pinterest → Instagram

Ti aspetto…GRAZIE 😉

 

Precedente Pizza di scarola - ricetta napoletana Successivo Spatzle calabresi - ricetta spatzle

8 commenti su “Paccheri al sugo di anatra

  1. ciao cara! da noi non si usa l’anatra immagino però che così preparata abbia un sapore eccezionale! figuriamoci con la pasta! mi piacerebbe provarla! grazie x gli auguri e..complimenti 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.