Marmellata di ciliegie

Marmellata di ciliegie

Preparare la marmellata di ciliegie in casa è facilissimo, ci vuole soltanto un po’ di pazienza.

Scegliete frutta perfettamente sana e matura e fatene una generosa scorta per tutto l’anno, ascoltate il mio consiglio, preparate la marmellata di ciliegie adesso e avrete un’alleata per mille occasioni.

Per una colazione coi fiocchi o per guarnire le vostre torte e crostate, la marmellata di ciliegie è perfetta, per personalizzare creme e per guarnire coppe gelato ma potete anche fare un regalo gradito all’amica del cuore o all’ospite di riguardo.

Leggi anche:

Confettura di fichi

marmellata di ciliegie

Marmellata di ciliegie

Ingredienti

Per ogni chilo di ciliegie senza nocciolo
300 g di zucchero
1 bacca di vaniglia
Succo e scorza di un limone biologico

Preparazione Marmellata di ciliegie

Per prima cosa lavate le ciliegie e poi levate il picciolo quindi ponetele in un colapasta e fatele scolare bene.
Ora bisogna denocciolarle, potete aiutarvi con l’attrezzo che serve per togliere il nocciolo alle olive ma se non ne possedete uno eliminatelo con un coltellino tagliando la ciliegia a metà.
Quando effettuate questa operazione, mettete una ciotola sotto per recuperare i succhi.
Una volta snocciolate tutte, lo so, è dura ma questo è l’unico passaggio noioso, 😉 trasferite ciliegie e succo in una pentola capiente e possibilmente di acciaio e aggiungete lo zucchero, il baccello di vaniglia, la scorza di limone e il suo succo filtrato.
Mescolate con un cucchiaio di legno e mettete la pentola su fiamma bassa mescolando di tanto in tanto.
Quando le ciliegie avranno rilasciato una buona quantità di liquido alzate la fiamma e continuate a mescolare di tanto in tanto.

Munitevi di una schiumarola ed eliminate la schiuma man mano che si forma.
Fate cuocere la marmellata per circa 50 minuti, mescolando più spesso verso fine cottura e stando attenti che non si attacchi al fondo della pentola.

Per accertarvi che la vostra confettura è cotta al punto giusto prendetene un cucchiaino e ponetela su un piattino, se inclinando il piattino la marmellata non scivolerà subito, allora sarà pronta, spegnete ed eliminate la bacca di vaniglia e la buccia di limone.

A questo punto avrete bisogno dei vasetti ben lavati e sterilizzati, la sterilizzazione va effettuata facendo bollire sia i vasetti che i coperchi, se non sai come fare leggi i consigli della nonna in fondo alla ricetta.

Riempite i vasetti con la marmellata ancora bollente, tappateli bene e capovolgeteli. Con il calore della confettura si creerà il sottovuoto, che permetterà di conservare il prodotto a lungo. Una volta che i barattoli si sono raffreddati, verificate se il sottovuoto è avvenuto correttamente premendo al centro del tappo, se non sentirete il classico “clic-clac”, il sottovuoto sarà avvenuto. La vostra confettura di ciliegie è pronta per essere riposta in dispensa.
Ma per essere più sicuri e per conservare la marmellata più a lungo potete bollire di nuovo i vasetti pieni di confettura.
Sistemateli in una pentola capiente, per evitare che i barattoli possano rompersi sbattendo tra loro potete avvolgerli separatamente nei canovacci. Riempite la pentola d’acqua: il livello dell’acqua non deve superare il tappo dei barattoli. Portate a ebollizione e fare bollire per 20-30 minuti.
Adesso, aspettate che l’acqua si raffreddi prima di togliere i vasetti di marmellata dalla pentola, asciugateli, etichettateli e riponeteli in un luogo buio.

Avete preparato una marmellata super sicura e che si manterrà fino ad un anno.

marmellata di ciliegie

marmellata di ciliegie

I consigli della nonna:

Come sterilizzare vasetti e tappi.
Iniziate lavando con cura i vasetti sotto acqua corrente, per i vasetti con chiusura ermetica, lavate bene anche la guarnizione e mettetela da parte ad asciugare. Foderate una pentola larga dai bordi alti con un canovaccio pulito e sistemate i vasetti all’interno della pentola. Passate poi attorno ai vasetti uno o più strofinacci per evitare che si rompano durante la bollitura. Riempite la pentola di acqua fino a ricoprire i vasetti. Portate ad ebollizione, poi abbassate il fuoco e lasciate i vasetti nella pentola ancora 30 minuti. Dieci minuti prima di scolare i vasetti, immergete anche i coperchi da sterilizzare. Passato il tempo necessario, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Quando l’acqua sarà a temperatura ambiente tirate fuori i vasetti dalla pentola e fateli scolare su un canovaccio.

Un’idea dessert ? Lavorate a crema 250 g di ricotta freschissima con i semini estratti da un baccello di vaniglia. Distribuite sul fondo di 4 coppette un cucchiaio di muesli e, procedendo a strati, riempitele con la ricotta e la confettura di ciliegie.

DSCN0388

Se le mie ricette ti piacciono e non vuoi perdere nessuna novità seguimi anche su → Facebook

Twitter   →  Pinterest  Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.