Lo sfincione palermitano

Ma quanto è buono lo sfincione palermitano? Mammamia, è davvero una bontà e se non lo conoscete dovete subito correre ai ripari ! 😉
Lo sfincione palermitano è il re dello street food palermitano, una soffice pasta lievitata ricoperta di salsa di pomodoro con cipolle, caciocavallo e acciughe completano la farcia, davvero un tripudio di sapori. Bando alle ciance e andiamo subito a leggere gli ingredienti che ci occorrono per preparare questa squisitezza !

Lo sfincione palermitano

Lo sfincione palermitano
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo15 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni9
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana
383,21 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 383,21 (Kcal)
  • Carboidrati 48,10 (g) di cui Zuccheri 5,68 (g)
  • Proteine 16,67 (g)
  • Grassi 15,07 (g) di cui saturi 1,49 (g)di cui insaturi 1,82 (g)
  • Fibre 5,36 (g)
  • Sodio 1.083,28 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 150 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per una teglia da forno 40×34

  • 300 gfarina 00
  • 200 gfarina di grano duro (rimacinata)
  • 10 glievito di birra fresco (o 5 g secco)
  • 1 cucchiainozucchero
  • 15 gsale
  • 350 mlacqua
  • 40 golio extravergine d’oliva (o strutto)

Per il condimento

  • 700 gpomodori pelati
  • 180 gcaciocavallo
  • 30 gacciughe sott’olio
  • 2cipolle ramate (di Montoro o rosse di Tropea)
  • pangrattato (q b)
  • origano secco (q b)
  • olio extravergine d’oliva (q b)

Strumenti

  • Ciotola
  • Forno
  • Tegame
  • Pellicola per alimenti
  • Teglia

Preparazione sfincione palermitano

  1. Per preparare lo sfincione palermitano iniziate dall’impasto, versate le farine setacciate nel boccale della planetaria oppure in una ciotola se impastate a mano. Sciogliete il lievito in un bicchiere di acqua presa dal totate, aggiungete un cucchiaino di zucchero quindi versate al centro delle farine e iniziate ad impastare.

  2. Quindi aggiungete un po’ per volta la rimanente acqua in cui avete sciolto il sale. Per ultimo unite anche l’olio o lo strutto e continuate a impastare finché la pasta lo avrà assorbito tutto e risulterà omogenea morbida ed elastica.

  3. Quindi formate un panetto e ponetelo a lievitare in una ciotola unta con olio e coperta con pellicola. Fate lievitare per 12 ore nella parte bassa del frigo.

  4. Il giorno dopo preparate il sugo per condire lo sfincione:

    Tagliate le cipolle a fettine sottili. Mettete una pentola sul fuoco con un generoso giro d’olio e fateci sciogliere 2-3 filetti di acciuga. Aggiungete anche le cipolle e fatele appassire a fuoco dolce. Per non farle bruciare mettete un bicchiere di acqua e continuate la cottura per una decina di minuti.

  5. A questo punto aggiungete il pomodoro pelato, aggiustate di sale e pepe e fate cuocere col coperchio e a fuoco lento per altri 20-25 minuti, mescolando di tanto in tanto. Quando il sugo è pronto fatelo raffreddare.

  6. Trascorsi i tempi di lievitazione prendete l’impasto dal frigo e lasciatelo acclimatare a temperatura ambiente per almeno un’ora.

  7. Lo sfincione palermitano

    Quindi capovolgetelo sulla teglia unta con olio (la mia teglia tende ad attaccare quindi la fodero con carta forno e la spennello con un po’ d’olio) e stendetelo con le mani unte con olio, premendo dolcemente con i polpastrelli.

  8. E’ il momento di condire lo sfincione:

    Preparate gli altri ingredienti: tagliate il caciocavallo a cubetti e spezzettate i filetti di alici. Distribuite i cubetti di caciocavallo e le alici sulla pizza e poi a cucchiaiate la salsa di cipolle, quindi stendetela delicatamente anche sui bordi. Una bella spolverata di pangrattato e origano a piacere, un giro d’olio e terminate con abbondante caciocavallo grattugiato.

  9. Lo sfincione palermitano

  10. Fate lievitare ancora per un paio d’ore in forno spento con la luce accesa.

  11. Poi spostate la teglia dal forno e accendetelo ad una temperatura di 190-200 gradi. Quindi, infornate lo sfincione e fatelo cuocere per circa 30 minuti ma regolatevi sempre con il vostro forno, controllando la parte a contatto con la teglia che deve risultare leggermente dorata.

  12. Il vostro sfincione palermitano è pronto per essere gustato caldo caldo e soffice soffice, buon appetito !

Lo sfincione palermitano

Consigli

Il segreto per avere uno sfincione alto e soffice è la doppia lievitazione, la prima di almeno 12 ore e la seconda dopo la farcitura di almeno 2 ore. Quindi vi consiglio di preparare l’impasto la sera prima e di farlo lievitare tutta la notte in frigo.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.