Frittata di finocchietto selvatico

Il finocchietto selvatico è una pianta erbacea perenne che cresce spontanea.
Appartiene alla famiglia delle Apiaceae ed è caratterizzata da un fusto ramificato che può arrivare fino a 2 metri.
In questo periodo i germogli del finocchietto sono teneri teneri ed è il periodo giusto per raccoglierli e portarli a casa perché questa pianta è molto utilizzata in cucina, dove viene apprezzata per il profumo particolarmente intenso.
Tra le ricette preparate con il finocchietto selvatico una delle più famose è la buonissima “Pasta con le sarde” che ho preparato tantissime volte pur non avendo mai scritto la ricetta, però l’intenzione c’è sempre ! 😉 Ma ora andiamo a preparare una buonissima frittata di finocchietto selvatico!

 

DSCN0595


 

 

 

Frittata di finocchietto selvatico

 

Ingredienti per 4 porzioni
6-8 uova
100 g di ciuffi di finocchietto selvatico
2 cucchiai di formaggio grattugiato a piacere (pecorino o grana)
4-5 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale - pepe q b

 

 

Preparazione
Tritate finemente i germogli di finocchietto già sbollentati e ben strizzati. Unite le uova, il formaggio grattugiato, un pizzico di sale e una macinata di pepe.
Mescolate con cura e poi versate il composto in una padella dove avrete riscaldato 4-5 cucchiai di olio.
Mescolate bene con un cucchiaio di legno e appena il composto inizia a rapprendersi, scuotendo la padella e aiutandovi con una paletta, staccate la frittata dal fondo.

Quando il fondo appare dorato capovolgete la frittata e cuocetela dall’altra parte.

Servite la frittata calda o a temperatura ambiente, molto buona comunque, ideale come secondo o antipasto e come finger food per feste e buffet se presentata tagliata a cubotti.

 

DSCN0599

Precedente Frittata di asparagi selvatici Successivo Ravioli di melanzane e provolone del Monaco

15 commenti su “Frittata di finocchietto selvatico

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.