Danubio salato – ricetta per riciclare

Per farcire il danubio salato, il più delle volte uso prosciutto cotto o salame e scamorza affumicata, ma adoro questo lievitato salato perché ogni volta puoi renderlo diverso cambiando il ripieno. In questi piccoli scrigni di bontà, oltre a formaggi e salumi, si può usare tutto ciò che si preferisce e sono anche perfetti per l’arte del riciclo. Avete mai provato a riempire questi morbidi panini con avanzi di verdure o ortaggi ? Un riciclo perfetto !! Un esempio: peperoni o melanzane con l’aggiunta di una salsiccia e di qualche dadino di formaggio, che ve ne pare ? Ma c’è da spaziare con la fantasia ! Volete sapere come ho farcito oggi il mio danubio salato? Allora venite con me a leggere la ricetta ! 😉

 

Danubio salato

 

Danubio salato

Il danubio salato è un antipasto rustico perfetto per un buffet. Il suo sapore e il suo profumo vi conquisteranno. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto.

Ingredienti per una teglia ∅ 26-28
  • 250 grammi di farina 00
  • 250 grammi di farina Manitoba
  • 2 uova intere + 1 tuorlo
  • 10 grammi di lievito di birra (io 100 grammi di Licoli)
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 50 grammi di burro morbido
  • 1 patata lessata e ridotta in purea (circa 200 grammi)
  • 1 cucchiaino di sale
  •  1 bicchiere di latte (il classico monouso)

 

Ripieno

  • Melanzane a funghetti
  • 200 grammi di provola o scamorza

 

Per le melanzane a funghetti

  • 3-4 melanzane medie
  • 3-4 pomodorini (facoltativi)
  • Olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • Basilico fresco
  • 1 pizzico di origano secco
  • sale q b

 

Preparazione Danubio salato

 

PicMonkey Collage

 

 

PicMonkey Collage

 

 

  • Preparate un lievitino mescolando 2-3 cucchiai di farina (presa dal totale) con il latte, lo zucchero e il lievito, coprite e lasciate che lieviti fino al raddoppio.
  • Ci vorrà più o meno un’oretta, a questo punto mettete le farine a fontana su un piano di lavoro oppure in una ciotola e inserite la patata schiacciata, il sale ed il lievitino.
  • Lavorate l’impasto aggiungendo anche le due uova, inserendone uno alla volta e aggiungendo il secondo quando il primo è stato ben assorbito. Per ultimo inserite il burro, sempre un pezzetto alla volta.
  • Se invece avete una planetaria o qualsiasi robot da cucina sarà più facile e sbrigativo, basta seguire le indicazioni per preparare il pan brioche classico a cui aggiungerete la patata schiacciata. Per chi non è così fortunato, dovrete lavorare l’impasto energicamente e a lungo, il famoso olio di gomito, ma è fattibile e ne vale sicuramente la pena !
  • Una volta ottenuto l’impasto formate un panetto e trasferitelo in una ciotola unta con olio, coprite e fate lievitare fino a che non avrà triplicato il suo volume iniziale.

Prepariamo il ripieno

  • Intanto che la pasta lieviti, ci occuperemo del ripieno preparando le melanzane a funghetti ( se non sapete come fare seguite la ricetta cliccando → QUI  ma senza aggiungere la provola a fine cottura, in questo caso la aggiungeremo al momento di farcire le palline del Danubio.
  • Quindi preparate le melanzane e fatele raffreddare, poi tagliate la scamorza a dadini.
  • Appena la pasta sarà lievitata dividetela in pezzetti più o meno dello stesso peso, dai 40 ai 50 grammi, otterrete circa 20 palline.
  • Stendete ogni pezzetto allargandolo con le mani e senza schiacciarlo troppo.
  • Farciteli con un cucchiaio scarso di melanzane e qualche cubetto di provola e richiudete pizzicando la pasta e facendo in modo da sigillare bene.
  • Man mano che sono pronte, sistemate tutte le palline ottenute, distanziandole un pochino, in una teglia imburrata o foderata con carta forno e mettendo la chiusura a contatto con la teglia.
  • Ora lasciate lievitare ancora fino a che avranno coperto lo spazio vuoto, se mettete la teglia in forno tiepido lieviterà più in circa un’ora.
  • Spennellate il vostro Danubio salato con una miscela di tuorlo e latte e infornate a 180°C,  in forno preriscaldato per circa 30-35 minuti.

 

Seguimi anche su Facebook

 → Twitter

 →  Pinterest

 → Instagram

Ti aspetto…GRAZIE 😉

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di Chiara Nappi autrice del blog Profumo di Glicine.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che sia forum o altro senza preventiva richiesta.

Precedente Tartellette di patate - ricetta finger food Successivo Conserve di melanzane e peperoni fatte in casa - ricetta conserve della nonna

7 commenti su “Danubio salato – ricetta per riciclare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.