Crostata di mele e nocciole – ricetta dolce vegano

Il morbido ed il croccante si alternano in questa crostata vegan e danno vita ad un tripudio di gusto, un mix di sapori e aromi sorprendente che stupirà il vostro palato per i contrasti creati dai diversi ingredienti utilizzati. Chi l’ha detto mai che vegano non vuol dire gusto e golosità? Preparate la crostata di mele e nocciole anche se non siete per per uno stile di vita vegano, fidatevi, piacerà a tutti e nessuno noterà che il dolce è privo di uova, latte e burro ! 😉

 

 

Crostata di mele e nocciole

 

Crostata di mele e nocciole

 

Crostata di mele e nocciole-ricetta dolce vegano

 

 

Per la pasta frolla vegana :

  • 300 g di farina
  • 100 g di zucchero di canna
  • 150 g di margarina vegetale senza grassi idrogenati
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di cannella in polvere
  • scorza di limone biologico
  • succo di mela q b

 

 

Per il ripieno :

  • 4 mele annurca
  • 4-5 cucchiai di marmellata di pesche
  • 50 g di granella di nocciole tostate
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 1/2 cucchiaino scarso di cannella in polvere
  • rum a piacere

 

+ zucchero a velo q b

 

Preparazione Crostata di mele e nocciole

 

Per la pasta frolla: Con l’aiuto di un mix ridurre in polvere lo zucchero di canna, prima di unirlo agli altri ingredienti. Impastare come si fa di solito con una normale pasta frolla per ottenere una pasta morbida ed elastica, aggiungere un po’ di succo di mela, quanto basta per far legare meglio gli ingredienti. Formare un panetto e lasciatelo in frigo per mezz’ora, avvolto nella pellicola per alimenti.

Passato il tempo mettere da parte un pochino di impasto per fare la grata e stendere il panetto. L’impasto sarà molto morbido, poiché contiene margarina e non burro, non indurirà molto anche se rimarrà più tempo in frigo. Quindi, per stenderlo, vi consiglio di metterlo tra due fogli di carta forno.

Preparare le mele

Sbucciate le mele e tagliarle a pezzetti. In una padella antiaderente, versate lo zucchero con qualche cucchiaio d’acqua e aggiungete le mele. Fatele caramellare cuocendole a fuoco medio per circa 5 minuti.
Successivamente, alzate la fiamma e irroratele con il rum, mescolate per non farle attaccare al fondo e spegnete appena l’alcool sarà evaporato. Quindi fate intiepidire le mele e aggiungetevi la cannella in polvere.

A questo punto, con la pasta stesa rivestite uno stampo da 24 cm, foderato con carta forno e distribuite sul fondo prima la marmellata e poi le mele.

Distribuite la granella di nocciole sulle mele e completate la crostata decorandola con strisce di pasta frolla.

Fate cuocere la crostata a 180°C per 30-35 minuti.

Non dimenticate che la frolla è senza uova, quindi per evitare che si rompa fatela raffreddare bene prima di sformarla.

Prima di servire guarnite la crostata di mele e nocciole con uno spolvero di zucchero a velo.

 

Crostata di mele e nocciole

 

Sbriciolata alle mele

Torta di mele con streusel di nocciole

 

PicMonkey Collage

Consiglio : Per stendere la pasta frolla aiutarsi con due fogli di carta forno, mettere il panetto tra due fogli, schiacciarlo con le mani per appiattirlo e procedere con il mattarello. Stesa la frolla eliminare il foglio superiore e trasferirla nello stampo, direttamente con il foglio di carta sotto, in questo modo non sarà necessario imburrare lo stampo.

 

 

 

Se ti va di diventare fan della mia pagina su facebook ed essere così sempre aggiornato sulle nuove ricette che pubblico clicca  → QUI e metti MI PIACE…

Seguimi anche su → Twitter su  → Google+ su Pinterest

e → Instagram…GRAZIE MILLE

Precedente Scialatielli al sugo di calamari - ricetta napoletana Successivo Torta caprese con mandorle e nocciole - ricetta classica

5 commenti su “Crostata di mele e nocciole – ricetta dolce vegano

  1. emma il said:

    di ritorno dalle fatiche estive di Ischia l’ho fatta subito ed è venuta buonissima,eccellente sapore,come sempre sublime sei Chiarina- ciao T V B

    • Emmaaaaaaaaaaaaaaa ..che amoruccio che sei!!!!! Mi fa piacere che ti sia piaciuta ma dimmi…sei passata anche te al vegano? 😉
      TVB anchi’io….dobbiamo convincere Sonia a tornare per incontrarci o ci decidiamo a prendere un appuntamento??

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.