Crocchette di cavolfiore dal cuore filante

Le crocchette di cavolfiore sono un antipasto davvero gustoso e vi posso assicurare che una crocchetta tira l’altra.
A seconda delle quantità possono essere servite anche come secondo piatto o come contorno.
L’aggiunta dei pezzetti di formaggio filante regala loro quel tocco in più che non può non piacere a grandi e piccini.
Le possono essere cotte al forno o in padella.
La cottura in forno le rende leggere e poco caloriche, ma nulla vieta, però, che le crocchette vengano fritte in olio ben caldo, come ho deciso di fare io con quelle che vedete in foto.

Ti potrebbe interessare anche :

Insalata di cavolfiore crudo

Frittata di cavolfiore

Frittelle di cavolfiore – ricetta veloce


Crocchette di cavolfiore

 

Crocchette di cavolfiore

 

Ingredienti

  • 1 piccolo cavolfiore (500 g. circa)
  • 1 uovo
  • Pangrattato q b
  • 30 g di formaggio grattugiato
  • Scamorza provola o altro formaggio filante a piacere
  • Prezzemolo
  • Sale-pepe
  • Olio di semi di arachide per friggere oppure olio evo se decidete di cuocerle al forno

 

Preparazione crocchette di cavolfiore

Per preparare le crocchette di cavolfiore per prima cosa dividete il cavolfiore in cimette, lavatele e sbollentatele finché saranno cotte ma belle sode.
Appena il cavolfiore sarà cotto scolatelo bene, vi consiglio di lasciarlo sgrondare per una mezz’oretta in un colino prima di trasferirlo in una ciotola.
Schiacciatelo con i rebbi di una forchetta riducendolo a pezzi grossolani, quindi aggiungete un uovo, il formaggio grattugiato, il prezzemolo tritato, un cucchiaino di sale fino e un pizzico di pepe. Aggiungete anche 2-3 cucchiai di pangrattato e regolatevi se aggiungerne di più, dovrete ottenere un composto ben sodo per riuscire a formare le crocchette. Quindi amalgamate fino ad ottenere un composto omogeneo.
Tagliate la scamorza o il formaggio filante scelto a dadini e mettetelo da parte fino al momento di assemblare le crocchette.

Formare le crocchette
Ora prendete un cucchiaio di composto e adagiatelo sul palmo della mano.
Allargatelo e mettete al centro un pezzetto di formaggio, quindi chiudete a polpetta aggiungendo altro composto se necessario per inglobare bene il formaggio. Rotolate la crocchetta tra i palmi delle mani per renderla perfettamente tonda.
Continuate in questo modo fino al termine del composto, quindi passate le crocchette nel pangrattato.
A questo punto le crocchette sono pronte per la cottura, dovete soltanto decidere se friggerle oppure cuocerle in forno.
Se decidete di friggerle versatene 4-5 per volta in olio profondo e già bollente e giratele delicatamente ogni tanto finché saranno dorate. Quindi scolatele e adagiatele su un piatto rivestito di carta assorbente per asciugarle dall’unto in eccesso.

Cottura in forno
Se le infornate rivestite la leccarda del forno con della carta forno, disponete sopra le crocchette e irroratele con un filo di olio. Fatele cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 30 minuti girando a metà cottura.

Se le mie ricette ti piacciono diventa fan della mia pagina  → QUI

e seguimi anche su → Twitter su  → Google+ su Pinterest e su → Instagram

 

 

Precedente Polpettone ai funghi Successivo Braciole napoletane al sugo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.