Conserve di melanzane e peperoni fatte in casa – ricetta conserve della nonna

Buongiorno e buona domenica a tutti !! Oggi vi voglio raccontare come preparo le conserve di melanzane e peperoni, se vi piacciono questi due ortaggi provate a metterli insieme sott’olio.

Marmellate, gelatine e confetture, verdure sotto aceto, sotto olio, salse e altri tipi di conserve, la tradizione italiana è ricchissima di ricette e metodi e non manca certo della materia prima, ovvero di ortaggi e frutti buoni da gustare, belli da vedere e ricchi di preziosi nutrienti. Ma quella che preferisco di più in assoluto è questa, conserve di melanzane e peperoni insieme, in un connubio di profumi. Ammetto che per prepararli ci vuole tempo e fatica e che per riempire un barattolo ci vuole grande quantità di prodotto ma vi assicuro che ne vale la pena. In inverno quando gusterete queste conserve vi consolerete e poi volete mettere il piacere e la soddisfazione di mangiare conserve preparate con le vostre mani e di dire “questo l’ho fatto io”? 😉

Prepara anche :

Zucchine sottolio – Ricette conserve sfiziose

Conserve di peperoni arrostiti – Ricetta facile e infallibile

DSCN09351

 

Conserve di melanzane e peperoni fatte in casa – ricetta della nonna

 

Ingredienti

  • 5 chili di melanzane
  • 1 chilo di peperoni gialli e rossi
  • 1 litro di aceto di vino bianco
  • sale fino
  • aglio
  • origano
  • peperoncini piccanti
  • olio d’oliva

 

Preparazione

Lavate le melanzane, sbucciatele e tagliatele prima a fette poi a bastoncini.  Sistemate le melanzane a strati in una ciotola capiente, cospargendo ogni strato con un’abbondante presa di sale fino.

Conserve di melanzane e peperoni ricette della nonna nella cucina di profumo di glicine

Lavate i peperoni, asciugateli, tagliateli a bastoncini e aggiungeteli alle melanzane. Spruzzateli con altro sale.

Ricetta per conservare le melanzane e i peroni sott'olio nella cucina di profumo di glicine

Mescolateli per incorporarli alle melanzane e sistemate un piatto con un peso sulla superficie e lasciate così per un paio d’ore.

Ricetta per conservare le melanzane e i peroni sott'olio nella cucina di profumo di glicine

A questo punto le melanzane avranno cacciato molta acqua, quindi scolatela ed aggiungete l’aceto e mescolate ancora in modo che sia distribuito per bene.

Ricoprite con il piatto e il peso e lasciate riposare per 5-6 ore. Io le preparo la sera e le lascio riposare fino al mattino.

Conserve di melanzane e peperoni ricette della nonna nella cucina di profumo di glicine
Passato il tempo di riposo strizzate molto bene le melanzane in modo da eliminare tutto il liquido e mettetele in una capace ciotola. Io le strizzo con il torchietto apposito ma anche uno schiacciapatate è idoneo.

 

 

ricetta melanzane e peperoni sott'olio

Quando tutte le melanzane sono state strizzate le possiamo condire con gli spicchi di aglio tritati, il peperoncino e l’origano. Aggiungete anche un filo d’olio e mescolate molto bene.

Conserve di melanzane con peperoni

Ora sistemate le melanzane e peperoni nei barattoli di vetro precedentemente sterilizzati.

Sistematele pigiandole molto bene per far uscire eventuali bolle d’aria.

ricetta melanzane e peperoni sott'olio

Quando avete riempito i vasi completate coprendo le melanzane con l’olio e chiudeteli con il tappo ma il giorno dopo controllate il livello dell’olio, sicuramente sarà sceso, quindi aggiungetene altro fino a ricoprire del tutto le melanzane e richiudete. Ora le conserve di melanzane e peperoni sono pronte per la dispensa, e potrete gustarle dopo almeno un mese di riposo.

Nota molto importante: Quando aprite il barattolo e non consumate tutte le melanzane, prima di riporlo in frigo dovete sempre aggiungere olio, le melanzane devono essere sempre coperte dall’olio altrimenti formano la muffa, in questo caso dovrete buttare tutto.

 

Se questa ricetta ti piace condividila e seguimi anche su Facebook →  QUI   su → Twitter    su →Pinterest   e su → Instagram

Ti aspetto…Ciaooooooo  !!!

 

Precedente Danubio salato - ricetta per riciclare Successivo Nocino - ricetta rivisitata

9 commenti su “Conserve di melanzane e peperoni fatte in casa – ricetta conserve della nonna

  1. davvero un lavoro di pazienza,ma sarai ripagata ogni volta che aprirai quei bei vasetti,e gusterai le conserve fatte con le tue manine.

  2. Maria Grazia il said:

    Devono essere buonissime! Non sterilizzando i barattoli non c’è pericolo che non si conservino? Grazia.

    • Si l’acqua va eliminata, importante però che aggiungi subito l’aceto perchè le melanzane senza liquido anneriscono con facilità, quindi scoli l’acqua senza strizzarle, metti l’aceto e copri subito con un piatto ed un peso sopra in modo che le melanzane restino coperte. Spero di essere stata chiara, per qualsiasi altro dubbio sono qui… Ciao Tina e grazie per la fiducia, vedrai che squisitezza le tue melanzane 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.