Ciambellone soffice con zenzero candito e cacao

Prendendo spunto da una ricetta famosa su internet, il ciambellone all’acqua, ieri sera ho preparato questa variante per la colazione. Apportando qualche piccola modifica e aggiungendo dello zenzero candito triturato piccolo piccolo con l’aiuto di un mix, ho preparato il ciambellone soffice con zenzero candito e cacao.

Bene, il risultato è piaciuto, quel pizzico di piccantino dello zenzero è stata una gradita sorpresa, provate anche voi e fatemi sapere !! 😉

 

ciambellone soffice

Ciambellone soffice con zenzero candito e cacao

Ingredienti

250 g di farina 00
100 g di fecola di patate

200 g di zucchero
100 g di olio di oliva leggero o di mais
150 g di latte
3 uova
40 g di cacao amaro
20 g di zenzero candito
2 cucchiai da minestra di limoncello
1 bustina di lievito per dolci
una piccola noce di burro e farina q b per lo stampo
1 pizzico di sale

 

DSCN0029

 

Preparazione

Con l’aiuto di un mix tritare lo zenzero il più fine possibile.

Nella ciotola della planetaria o con le fruste elettriche montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.
Mentre si continua a montare aggiungere a filo l’olio e il latte, alternando le farine setacciate col il lievito, lo zenzero e il limoncello.
Imburrare e cospargere di farina uno stampo per ciambelle da 26 cm (il mio è di 30, decisamente troppo grande per cui il ciambellone è venuto un pò basso) e versare all’interno 3 quarti o metà del composto.
All’impasto rimanente si aggiunge il cacao, meglio se setacciato, così non farà grumi, a questo punto versare anche questo composto al centro dello stampo e per un effetto variegato mescolate (non eccessivamente) i due impasti con uno stecchino.
Infornare il ciambellone a 170°C in forno preriscaldato per 30-35 minuti, ovviamente prima di spegnere il forno fate la prova cottura con uno stecchino.

Lasciatelo intiepidire, in seguito capovolgete il ciambellone su un piatto da portata e spolverizzate con lo zucchero a velo.

Precedente Crostini salsiccia peperoncini dolci e scamorza filante Successivo Scialatielli al sugo di calamari - ricetta napoletana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.