Ciambella alla parmigiana di melanzane

Oggi voglio stupirvi con una sfiziosa ciambella di melanzane alla parmigiana. Un lievitato rustico molto saporito e diverso dal solito per la presenza appunto delle melanzane. Per consumare quelle che avevo fritto in quantità industriali ho pensato di ricavarne qualcosa di diverso e originale inserendole in un impasto lievitato e aggiungendo della salsiccia e scamorza affumicata, bene il risultato è stato strepitoso, sicuramente da replicare, provate anche voi questa speciale ciambella e poi fatemi sapere ! 😉

Provate anche:

Treccia ai peperoni del mio giardino – ricetta semplice

Se le mie ricette vi piacciono seguitemi anche su Facebook mettendo “MI PIACE” alla mia pagina → QUI

su → Twitter su  → Pinterest  e su → Instagram

Ciambella alla parmigiana
  • Preparazione: 120 Minuti
  • Cottura: 35-40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10-12 fette
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per l'impasto

  • 600 g Farina
  • 10 g Lievito di birra fresco (o 3 grammi di lievito secco)
  • 250-300 g Acqua (Tiepida)
  • 10 g Sale
  • q.b. Pepe
  • 2 cucchiai Olio (+ q b per la teglia)

Per la farcia

  • 700 g Melanzane
  • 250 g Scamorza-provola (bianca o affumicata)
  • 2 salsiccia di suino
  • 300 ml Passata di pomodoro
  • q.b. Parmigiano grattugiato
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • 2-3 foglie Basilico
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 pizzico Pepe
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Per preparare la ciambella alla parmigiana iniziate dal lievitino: Fate sciogliere il lievito in una ciotolina con mezzo bicchiere di acqua tiepida e aggiungete tanta farina da ottenere un impasto tipo pastella. Mettete il lievitino a lievitare in un luogo tiepido fino a quando si saranno formate abbondanti bolle, circa un’ora.

  2. Passato il tempo, versate la farina in una ciotola se farete l’impasto a mano, oppure nella tazza di una planetaria munita di foglia, unite il lievitino, l’olio, l’acqua in cui avete sciolto il sale e il pepe. Iniziate a lavorare gli ingredienti con le mani o nella planetaria, sostituendo la foglia con il gancio, quindi trasferite l’impasto su una spianatoia e lavoratelo fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo.

  3. Mettetelo in una ciotola unta con olio e copritelo con un canovaccio umido. Lasciate lievitare almeno 2 ore in luogo tiepido fino al raddoppio del volume, potete sistemarlo in forno spento con la luce accesa. Intanto preparate gli ingredienti per la farcia.

Preparate il sugo con la salsiccia

  1. Fate riscaldare un giro di olio in un tegame, aggiungete uno spicchio di aglio intero e le salsicce. Quindi mettete anche la passata di pomodoro. Aggiustate di sale e profumate con qualche foglia di basilico. Fate cuocere il sugo per circa 15-20 minuti. A questo punto sgranate le salsicce eliminando il budello e mettetele da parte a raffreddare.

  2. Stendere e farcire

    Passato il tempo di lievitazione, stendete la pasta formando un rettangolo che abbia il lato lungo uguale alla lunghezza del diametro dello stampo a ciambella. A questo punto distribuite il sugo di pomodoro (freddo) su tutta la superficie lasciando un cm di bordo libero. Quindi sistemate le fette di melanzane fritte e sopra la salsiccia sgranata. Ora mettete una generosa spolverata di formaggio grattugiato e terminate con le fettine di provola.

     

  3. Ora arrotolate la pasta su se stessa formando un salsicciotto. Ungete con olio uno stampo a ciambella di circa 24 cm di diametro e sistemateci il rotolo avendo cura di mettere la chiusura sotto e di unire bene le due estremità. Spennellate la superficie con un filo di olio e lasciate lievitare ancora per circa 2 ore in un luogo caldo, ideale il forno caldo ma spento. La ciambella sarà pronta per la cottura quando avrà raggiunto il bordo della teglia. Quindi fate cuocere la ciambella in forno preriscaldato a 190 gradi per circa 40 minuti, sarà pronta quando apparirà dorata in superficie. A cottura ultimata sfornate la ciambella e copritela con un canovaccio, questo è il trucco della nonna per avere lievitati sempre sofficissimi. Lasciatela intiepidire prima di toglierla dallo stampo e poi potrete gustare la vostra ciambella alla parmigiana saporita e morbidissima !

Note

La ciambella alla parmigiana si conserva perfettamente due giorni se ben chiusa in un sacchetto di carta oppure avvolta in pellicola per alimenti. E’ ottima sia calda che a temperatura ambiente, naturalmente calda con la provola filante vi stupirà di più. Ma potete prepararla con un giorno di anticipo e se non vi va di gustarla fredda passarla in forno per pochi minuti, magari al microonde, sarà sofficissima !

Precedente Ricette di pesce per il venerdì di Pasqua Successivo Dolci facili e golosi per la festa della mamma

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.