Carciofi fritti in pastella

Carciofi fritti in pastella. Con i carciofi fritti in pastella potete realizzare un antipasto, contorno o secondo piatto sfizioso e molto gustoso, dalla preparazione davvero semplice e veloce, che consiste nel rivestire fettine di carciofo con una saporita pastella aromatizzata, per poi friggerli in abbondante olio caldo.

Leggi anche:

Lasagne ai carciofi

Polpettone ai carciofi

Piselli e carciofi

Carciofi fritti in pastella
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Carciofo (tondo di Paestum) 4
  • Uova 1
  • Formaggio grattugiato 1 cucchiaio
  • Latte 1 bicchiere
  • Farina 250 g
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio di semi di arachide q.b.
  • Acqua (gasata fredda) q.b.
  • limone 1

Preparazione

Carciofi fritti in pastella

  1. Carciofi fritti in pastella

     

    Per preparare i carciofi fritti in pastella, iniziate col preparare una ciotola di acqua acidulata con succo di limone. Mondate i carciofi eliminando le foglie esterne più dure fino ad arrivare al cuore più tenero, poi tagliate i gambi lasciandone circa 3 cm. Tagliate quindi anche la parte superiore dei carciofi e poi a metà, eliminate la peluria interna con un coltellino affilato e infine riduceteli a fette sottili. Man mano che li pulite immergeteli nell’acqua acidulata per evitare che anneriscano.

Preparate la pastella

  1. In una ciotola mescolate la farina con l’uovo, il latte, il formaggio grattugiato, sale e pepe. Formate una pastella aggiungendo anche acqua quanto basta, regolatevi aggiungendone poca per volta e mescolando dopo ogni aggiunta. Alla fine dovrete ottenere una pastella cremosa ma fluida.

Come procedere per la frittura

  1. Carciofi fritti in pastella

     

    Scolate i carciofi in un colino e passateli velocemente sotto il getto dell’acqua per eliminare il sentore di limone. Versate pochi carciofi per volta nella pastella e mescolateli in modo che ne siano avvolti uniformemente. Aiutandovi con una pinza, prendete uno per uno i vari spicchi di carciofo e tuffateli nell’olio caldo facendo attenzione che non si attacchino uno con l’altro. Rigirateli su se stessi qualche volta per farli dorare su tutta la superficie, nel giro di 4-5 minuti saranno pronti.

     

  2. Carciofi fritti in pastella

     

    Quindi toglieteli dall’olio e poneteli a scolare su della carta assorbente da cucina. Continuate in questo modo fino a terminare tutti i carciofi. Serviteli subito con una spruzzata di sale fino e accompagnandoli con salse a piacere.

Note

Non siate scettici pensando che i carciofi senza pre-lessatura risulteranno crudi, fidatevi, tagliateli a fette sottili e avrete carciofi morbidi e cotti a puntino ! 😉

Se le mie ricette ti piacciono e non vuoi perdere nessuna novità seguimi anche su Facebook  → QUI

su → Twitter  su  → Google+  su Pinterest  e su → Instagram

Precedente Come fare la pasta alla carbonara perfetta - Trucchi e consigli Successivo Raccolta dolci senza forno - Raccolta imperdibile

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.