Risotto con cavolo cappuccio viola

Voi conoscete questa fantastica verdura? Il cavolo cappuccio viola?

Io lo ho assaggiato e mi sono pazzamente innamorata del suo colore e del suo sapore. Allora ho scoperto che era buono crudo, ma il risotto era una cosa fantastica. Così ho creato il mio risotto al cavolo cappuccio viola…andiamo a vedere come si fa!

Risotto con il cavolo cappuccio viola
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 3 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 150 g Cavolo cappuccio viola
  • 220 g riso
  • 30 g Burro
  • q.b. brodo
  • 1 Chiodi di garofano
  • sale, pepe, noce moscata, cannella
  • 20 g Formaggio
  • 1/2 bicchiere Prosecco

Preparazione

  1. Cavolo cappuccio viola

    Per preparare il risotto con cavolo cappuccio viola, iniziamo con tagliare fino fino il cavolo cappuccio viola.

  2. Risotto con il cavolo cappuccio viola

    Ora soffriggiamo a fuoco basso il cavolo viola con il burro. Io vi consiglio di tagliare il cavolo cappuccio viola con una mandolina, poichè taglierete il cavolo cappuccio molto sottile, ma soprattutto perchè si cuocerà in poco tempo.

    Regolate di sale e di pepe.

  3. Intanto scaldate il brodo che più vi piace, di dado, di carne, vegetale…quello che preferite! E ogni tanto aggiungetelo al cavolo viola per non farlo attaccare.

    Quando sarà quasi cotto aggiungete il chiodo di garofano, un pizzico di noce moscata e uno di cannella. E sfumate tutto con il prosecco.

     

  4. Risotto con il cavolo cappuccio viola

    Quando il cavolo cappuccio viola sarà cotto aggiungete il riso e fate cuocere, aggiungendo il brodo per portare a cottura il riso.

    Intanto da parte tagliate a dadini del formaggio, io di solito uso l’asiago, ma voi potete usare il formaggio che più vi piace! Quando il riso sarà cotto aggiungete il formaggio e fate sciogliere.

    Ora non vi resta altro che servire il vostro risotto con cavolo cappuccio viola e mangiarlo! Buon Appetito!

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.