Le verdure cotte o crude?!

Ed eccoci qui a farci una domanda importante meglio mangiare le verdure cotte o crude? Ovviamente dipende da cosa stiamo mangiando!!

Ci sono però verdure che consigliamo di mangiare cotte ed altre crude, poiché certe proprietà benefiche vengono annientate con la cottura.

In molti alimenti (per esempio carote, pomodori e zucca) sono presenti il licopene e il betacarotene, questi aumentano nella cottura, mentre per esempio acido folico e vitamina C vengono quasi eliminati dalla cottura. Quindi cerchiamo di distinguere le verdure.

Da mangiare crude:
  • Lattuga perché è digestiva e rinfrescante, inoltre è ricca di Sali minerali, potassio, magnesio e calcio. Mangiata cruda è ricca di vitamina C, clorofilla e potenti antiossidanti che con la cottura andrebbero persi.
  • Cetriolo, è fatto praticamente di acqua ( ed ha un apporto calorico bassissimo!!!) questo lo rende una verdura molto drenante. Per questo motivo è meglio mangiarlo crudo, per non alterare i sui fattori benefici.
  • Rucola: ricordatela bene! Deve essere una vostra alleata perché è diuretica e antiossidante, anti-trombotica, migliora l’intestino e rafforza il sistema immunitario. E’ ricca di potassio, fosforo, zinco, ferro e calcio, ma anche di vitamina C. Quindi il suo consumo è un alleato per la vostra salute.
Ci sono delle verdure che però andrebbero mangiate cotte per migliorarne le proprietà:
  • Zucca (che è anche di stagione!) è ottima per aiutare l’apparato cardiocircolario, ed è mangiabile anche dalle persone che soffrono di diabete o stitichezza. Il suo colore aranciato è dato dalla presenza del betacarotene che si attiva grazie alla cottura e dà il suo meglio se condita con un po’ di olio extravergine d’oliva.
  • Cavoli: tutta la famiglia è un punto di forza per la nostra salute, però attenti a non cuocerli troppo. Basta una leggera scottata in padella o qualche minuto a vapore per rendere il nostro cavolo pronto per essere mangiato.
  • Melanzane, sono un ottimo concentrato di potassio, fosforo e magnesio e aiutano il nostro corpo a disintossicarsi. Inoltre il loro colore viola ha un potere protettivo e antiossidante per nostra salute.

 

Ma qual è la modalità ottimale per cucinare le verdure?

Bollire, anche se a volte ci sembra la soluzione migliore, non è la soluzione ideale! Poiché in questa maniera molti Sali minerali delle verdure vengono rilasciati nell’acqua e quindi persi dalle nostre verdure.

Già la cottura al vapore rappresenta una scelta ottimale perché il non contatto con l’acqua fa sì che le verdure non perdano nutrienti e vitamine.

Inoltre per certe verdure la cottura alla griglia è la soluzione che fa per noi, per esempio la cottura delle melanzane alla griglia aumenta il numero di antiossidanti che le rendono un nostro alleato in salute.

 

Quindi per concludere ricordatevi di mangiare le verdure perché sono un toccasana per la nostra salute, ma soprattutto ricordatevi di mangiare verdure di stagione e Bio!