PAPPA AL POMODORO

Nuova puntata di vogliamocibene, di conseguenza, nuovo argomento interessante di cui parlare con Massimiliano Ossini e il Dott. Mariani. Oggi protagonista è stato il pomodoro, e non potevo non realizzare un piatto tipico della mia toscana, ma soprattutto della mia Siena, visto che molti le attribuiscono questo piatto: la PAPPA AL POMODORO. Una ricetta contadina, nata per riutilizzare il pane raffermo, così con pochi ingredienti quali : olio extravergine d’oliva, aglio e pomodori si può creare un piatto nutriente e gustoso che i nostri nonni usavano dare anche ai bambini. Vediamo come prepararla. Ovviamente ce ne sono molte versioni, questa è quella che io preferisco perchè più leggera. Alcuni sono soliti passare il pane in padella con l’olio, ma io preferisco tostarlo al forno.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 2 spicchiaglio
  • 1 bustinabarattolo di pelati o pomodori ciliegini freschi
  • 3fette pane tostato raffermo
  • 1manciata pepe
  • 2 pizzichisale
  • q.b.basilico
  • Mezzolitro di brodo vegetale

Preparazione pappa al pomodoro

  1. Iniziamo la preparazione della pappa al pomodoro mettendo in una padella l’olio a scaldare. Non appena sarà caldo aggiungere i due spicchi d’aglio insieme al basilico tagliato a pezzettini.

    Aggiungere poi i pelati tagliati a pezzettini oppure i pomodori ciliegini tagliati, a seconda della stagionalità e di ciò che preferite come gusto. Vi consiglio per i ciliegini di metterli prima in acqua bollenta per eliminare la buccia esterna.

  2. Far cuocere i pelati/pomodorini e aggiungere il sale e il pepe.

    Nel frattempo tostare in forno a 180° per 5-6 minuti circa, il pane raffermo. Ridurlo poi in cubetti e aggiungerlo, quasi a fine cottura, in pentola.

    Aggiungere via via del brodo se vedete che è poco liquido, aiuterà la cottura.

    Il pane deve piano piano disfarsi e diventare una vera e propria pappa.

    Procedere poi ad impiattare e guarnire con una foglia di basilico fresco.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dolcegiuridica

Food blogger sulla piattaforma di Giallo Zafferano, conosciuta con il nome di Dolcegiuridica, Elisabetta condivide sul suo blog foto e video delle ricette create con i prodotti a chilometro zero del proprio orto, puntando sulla stagionalità e sulla qualità. Unendo la passione per la cucina a quella dei viaggi, è andata alla scoperta delle eccellenze gastronomiche del nostro Paese e delle aziende che le producono, trasformandole in deliziose ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.