Seadas al miele ricetta di Sardegna

La seadas al miele, sebadas, o sevada è un dolce tipico della mia terra, la Sardegna.

Somiglia ad un grosso raviolo dolce, fatto con pasta fritta, ripieno formaggio e ricoperto da abbondante miele. Una vera delizia per il palato. 

Il nome come la forma cambia a seconda della zona in cui vengono preparate, la ricetta originale prevede l’utilizzo dello strutto, ma a piacimento, può essere sostituito dal burro, anche se il segreto della buona riuscita della seadas è proprio lo strutto.

Questa che vi presento oggi è la mia versione, quella che preparo sempre e che dopo tante prove è risultata la migliore.

La sua preparazione non è semplicissima ma è di sicuro successo, vi occorrerà del formaggio di pecora con al massimo 5 giorni di stagionatura.

Una volta fritte, cospargetele con abbondante miele precedentemente riscaldato per renderlo liquido. Chi non ama il miele può sostituirlo con lo zucchero semolato da aggiungere dopo la cottura.

Non vi resta che cimentarvi nella preparazione delle mie seadas al miele!

 

  • Difficoltà:
    Alta
  • Preparazione:
    1 ora
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    10
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Pasta

  • Farina 0 500 g
  • Strutto 50 g
  • Zucchero 1 cucchiaio
  • Vanillina 1 bustina
  • Acqua (Tiepida) q.b.

Ripieno

  • Formaggio primo sale 400 g
  • Miele (Meglio di acacia o corbezzolo) q.b.

Preparazione

  1. seadas preparazione
    1. fate una fontanella con la farina e aggiungere all’interno tutti gli ingredienti insieme, tranne l’acqua che servirà ad ammorbidire l’impasto, avendo cura di non renderlo appiccicoso;
    2. lasciate riposare l’impasto per 20 minuti fuori dal frigo;
    3. stendete la sfoglia con una sfogliatrice fino a raggiungere uno spessore non troppo sottile;
    4. ricavate dei cerchi con un coppapasta;
    5. grattugiate il formaggio e mescolatelo con due cucchiaini di zucchero e limone grattugiato;
    6. mettetene un po’ al centro e ricopritelo con un altro disco di pasta, avendo cura di bagnare un po’ i bordi con dell’acqua.
    7. Piegare i bordi come in foto.

     

    1. friggete in abbondante olio di semi, dovranno crearsi delle bolle sulla superficie;
    2. toglietele quando risulteranno belle dorate;
    3. servitele con abbondante miele di corbezzolo o a piacere

Precedente Pancake integrali alla banana senza bilancia Successivo Frolla montata per biscotti infallibile