Timballo di zucca, ricetta golosa

Per il secondo appuntamento: Ricette light per il portafoglio propongo questo gustosissimo timballo di zucca e patate, realizzato per finire una zucca aperta in frigo, naturalmente inserirò i prezzi al chilo delle verdure acquistate, ma non di sale, olio, pepe e altre cose che generalmente si hanno in casa. Benedico ancora l’acquisto fatto in feltrinelli: un libro sulle verdure a 5 euro ma che mi da sempre tante idee buone ed economiche.

timballo di zucca

Ingredienti:

  • 500 gr di zucca pulita
  • 300 gr di patate
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 cucchiaio di farina
  • 40 gr di burro
  • 1 cucchiaio di parmigiano
  • 2 uova
  • sale
  • pepe
  • noce moscata

Procedimento:

Lavare ed asciugare le patate, tagliarle a tocchetti, tagliare a tocchetti anche la zucca e metterle a cuocere insieme in acqua bollente per circa 20 minuti. Trascorso quel tempo scolarle e lasciar sgocciolare per un pò, quindi schiacciare con una forchetta.

In una pentola scaldare un pò di latte con un pizzico di sale, aggiungere quindi la purea di zucca e patate e lasciar cuocere fino ad ebollizione; unire il burro, un pizzico di sale, un pò di pepe e la noce moscata.

Lasciar asciugare la purea a fuoco medio, una volta pronta farla raffreddare.

Aggiunger ele uova alla purea fredda, poi il formaggio e la farina.

Versare il composto in una teglia antiaderente unta d’olio e passare in forno a rassodare a circa 175° per 20-30 minuti.

Togliere lo stampo dal forno e far raffreddare prima di capovolgere su un piatto da portata e servire.

Con questo timballo in 2 abbiamo cenato per due sere, quindi direi che è stata un’ottima scoperta, ma ora veniamo ai costi:

  1. 500 gr di zucca a 1,50 al chilo= 0,75
  2. 300 gr di patate= 0,20
  3. 2 uova= 0,30
  4. 40 gr di burro (1,34 per un panetto da 250 gr) = 0,22

TOT: 1,47 Per essere proprio pignoli possiamo arrotondare a 2 euro aggiungendo il costo del formaggio e della farina, che per inciso volendoli calcore non verrebbero sicuramente 40 cent, ma io dico che è ottimo per due cene! Naturalmente volendo potete accompagnarla a un pò di pane fatto in casa.

Ho acquistato le verdure dal mercato dell’esquilino e burro, uova e farina dal tuodì di via Buonarroti.

Chi di voi proverà questa ricetta? Aspetto di sapere se anche a voi è piaciuta quanto è piaciuta a me!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi su facebook cliccando Mi Piace qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.