Tartellette al bergamotto, contrasto sfizioso

Quando ho ricevuto la Marmellata al Bergamotto Vis, ho subito pensato a provarla con una bella meringa italiana, perchè si sa che il contrasto dolce-acido è sempre vincente; ecco come sono nate queste tartellette al bergamotto.

Ingredienti:

per la pasta frolla:

  • 500 gr di farina
  • 300 gr di burro
  • 200 gr di zucchero a velo
  • 80 gr di tuorli
  • 1 bacca di vaniglia
  • un pizzico di sale

per la meringa italiana:

 

  • 300 gr di zucchero
  • 60 gr di acqua
  • 175 gr di albumi

 

alri ingredienti:

  • confettura al bergamotto Vis
  • lime

Procedimento:

Per la frolla mettere in planetaria tutti gli ingredienti con la foglia ( il burro meglio se ammorbidito e tagliuzzato in piccoli pezzi) ed impastare lentamente, all’inizio si sgretolerà ma poi piano piano diventerà un unico panetto, è a quel punto che la frolla sarà pronta!

Avvolgere in pellicola e far riposare in frigo per circa 12 ore.

Stendere la frolla in uno stampo imburrato ed infarinato,bucherellarla, volendo potete usare gli stampi piccoli come ho fatto io, cuocere a 170° per circa 12-15 minuti.

Quindi dedicarsi alla meringa.

Cuocere 200 grammi di zucchero con l’acqua fino a portarlo a 121° e versare poi a filo sugli albumi precedentemente montati con 100 gr di zucchero, continuare a montare fino ad ottenere una meringa bella soda, indicativamente la boule della planetaria dovrà essere non più calda, comunque lo vedrete se è soda, basta che abbia “il becco d’oca”.

Comporre le tartellette come segue: Sul fondo mettere un po’ di confettura al bergamotto, quindi uno spuntone di meringa, bruciare con il cannello e concludere con qualche zest di lime.

Le tartellette al bergamotto sono pronte, il contrasto tra la dolcezza della meringa e l’asprezza del bergamotto si sposano alla perfezione!

Tartellette al bergamotto

Se ti piacciono le mie ricette seguimi su facebook cliccando Mi Piace qui

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.