Pappa al pomodoro, ricetta antica

Alla veneranda età di 29 anni ho assaggiato per la prima volta la Pappa al pomodoro, grazie ad uno degli chef che lavorava in quel periodo nel mio primo posto di lavoro, a Roma, in un hotel super bello in pieno centro. Me ne vergogno un po’ ma mi sono innamorata alla prima forchettata, un primo piatto così semplice ma pieno di gusto, che non potrete fare a meno di finire e chiedere il bis! Se poi la passata di pomodoro ciliegino è quella Agromonte, allora leccherete anche i piatti!

Ingredienti:

  • 150 gr di riso carnaroli
  • 1 confezione di passata di pomodoro ciliegino Agromonte
  • parmigiano grattuggiato
  • 1 noce di burro
  • 1/2 cipolla
  • olio

Procedimento:

In una casseruola far scaldare un po’ di olio.

Pulire e tagliuzzare una mezza cipolla, eliminando prima gli strati più spessi, altrimenti nella pappa al pomodoro darà non poco fastidio.

Soffriggere la cipolla fino a afarla imbiondire, quindi aggiungere il riso e tostare per qualche minuto mescolando continuamente.

Sfumare con del vino bianco se ce l’avete, altrimenti aggiungere direttamente la passata di pomodoro, poco per volta ed allungata con un po’ di acqua.

Far cuocere il riso con il coperchio un po’ spostato in modo da permettere all’acqua di evaporare ed al passato di addensarsi nuovamente, prima di temrinare la cottura aggiustare di sale.

Mantecare con il burro ed il parmigiano, quindi servire la pappa al pomodoro.

Non è buonissima?

pappa al pomodoro

Se ti piacciono le mie ricette seguimi su facebook, cliccando Mi Piace qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.