Crea sito

Panettone impastato a mano fatto in casa

Il Panettone impastato a mano, è un dolce tradizionale artigianale con una consistenza ineguagliabile. Dopo che lo avrai assaggiato non riuscirai a provare altro. Questo per me resterà sempre il panettone del lockdown, poichè ho scoperto di aver finito il marsala all’uovo troppo tardi per uscire a comprarlo e ho dovuto usare il rum! Sì a volte sono un disastro, ma le mie ricette hanno sempre qualcosa di speciale. Mettiti alla prova con me e iniziamo questo nuovo anno con una sfida. Vediamo a chi riesce meglio?

panettone impastato a mano
  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno 12 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora 15 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per preparare il panettone

Lievitino:

  • 50 gfarina 00
  • 1 cucchiaiomiele di arancio
  • 30 gacqua (tiepida)
  • 12 glievito di birra fresco

1° IMPASTO:

  • 2tuorli (medi)
  • 140 gzucchero
  • 110 mlacqua
  • 70 gburro (sciolto e lasciato intiepidire)
  • 500 gfarina 00
  • 50 gfarina 00 (per impastare)
  • 1 bustinalievito chimico in polvere

2° Impasto:

  • 1arancia (grossa (150 g circa))
  • 1limone (circa 75/80 g)
  • 1vaniglia (fialetta di aroma)
  • 1 bicchierinomarsala all’uovo (40 ml)
  • 150 guvetta tipo Malaga
  • 70 gburro (a temperatura ambiente)
  • 1 cucchiaiomiele di arancio
  • 5 cucchiailatte
  • 40 gfarina 00
  • 2 cucchiaiolio di semi di mais (per ungere lo stampo)
  • 20 gburro (per la cottura)
  • 1tuorlo (medio)
  • 1 pizzicosale
  • 100 garancia candita
  • 100 gcedro candito

Strumenti

necessari per la preparazione
  • 1 Pirofila grande
  • 2 Cucchiai
  • 1 Forchetta
  • 1 Stampo da 1 kg per panettone
  • 1 Pennello per alimenti
  • 2 Contenitori di medie dimensioni
  • 1 Tagliere
  • 1 Bicchierino da liquore
  • pellicola per alimenti

Preparazione

Lievitino:

  1. lievitino

    In una pirofila capiente mescola la farina con il miele, l’acqua e il lievito di birra fino a ottenere un impasto cremoso.

    Lascialo lievitare per 2 ore Coprendolo sempre con la pellicola trasparente.

1° Impasto:

  1. 1° impasto panettone

    Trascorso il tempo di riposo, aggiungi al lievitino, l’acqua e lo zucchero, amalgamando il tutto, prima di aggiungere, uno alla volta, i tuorli e mescolare fino al completo assorbimento.

  2. Sciogli il burro in un pentolino e lascialo intiepidire prima di unirlo al resto dell’impasto.

    Poi aggiungilo lentamente fino a che non vedi che il mix diventa cremoso.

  3. 1° impasto panettone

    Infine aggiungi il resto della farina e lavora l’impasto per circa 10 minuti. Allargalo con le mani e ripiegalo su sé stesso, poi giralo in senso orario e ripeti la piegatura. Fai la stessa cosa per altre due volte, usando la farina indispensabile per la lavorazione.

  4. panettone primo impasto

    Ora che è liscio, fanne una palla, mettila nella pirofila coperta con la pellicola trasparente e lascialo lievitare in un luogo caldo per 4 ore. Possono diventare di più se l’ambiente è particolarmente freddo. Per non sbagliare, aspetta quando raddoppia la dimensione.

2° Impasto:

  1. Mentre il primo impasto riposa, togli la buccia all’arancia, facendo attenzione a togliere solo la parte arancione senza quella bianca, e tienila da parte.

  2. Togli la parte bianca della buccia fino a lasciare al vivo l’arancia.

    Tagliala a fette sottili che poi taglierai a listerelle, e infine a piccolissimi pezzetti. (Potresti frullarla se preferisci, ma a me piace la sensazione dei pezzettini).

  3. Taglia a listerelle e poi a pezzettini anche la buccia.

    Fai lo stesso con il limone.

  4. Unisci in un contenitore i pezzettini di arancia e limone.

    Aggiungi l’aroma di vaniglia e il bicchierino di marsala. (A causa del lockdown, non sono riuscita a comprare la marsala e ho usato il rum)

  5. mix arancia limone  per panettone

    Aggiungi anche un cucchiaio di miele di arancio, mescola e lascia riposare il tutto il frigo per una notte.

  6. Metti l’uvetta a bagno in acqua tiepida per almeno due ore prima dell’uso.

  7. Trascorso il tempo di riposo del 1° impasto, aggiungi il burro a temperatura ambiente a pezzetti, il sale e il latte. Mescola fino a che non sarà completamente omogeneo

  8. Ora mescola l’uvetta scolata, con il mix tritato di arancia e limone, gli aromi e il bicchierino di liquore.

  9. uvetta e canditi per panettone

    Aggiungi questa pappetta al resto dell’impasto, insieme con i canditi, mescolando sempre con delicatezza fino a che non vedi che è tutto ben amagamato.

  10. impasto per panettone

    Ungi l’interno dello stampo per panettone da 1 kg con poco olio di mais e versa all’interno l’impasto ottenuto.

  11. panettone lievitazione

    Sistema lo stampo nel forno e lascialo riposare per 8/12 ore o una notte, finché non vedi che ha raggiunto il bordo dello stampo.

  12. panettone con il burro

    Quando vedi che l’impasto raggiunge il bordo dello stampo, aggiungi il cubetto di burro al centro e richiudi bene il foro.

  13. Poni in forno preriscaldato a 170° per 75 minuti facendo attenzione a sistemare al di sotto la teglia per la pizza con due dita di acqua.

  14. panettone impastato a mano

    Estrai il tuo panettone dal forno, quando vedi che è ben dorato in superficie.

  15. panettone impastato a mano

    Sii molto delicata/o nello spostarlo, poiché potrebbe riabbassarsi se lo sposti in modo brusco.

    Lascialo riposare finchè non è freddo prima di utilizzarlo.

Ti piace la mia ricetta?

  1. Allora prova anche quella del pandoro! La trovi qui: come preparare il pandoro a casa?

Oddio il mio panettone non lievita. Cosa faccio?

Respira e mantieni la calma, nulla è perduto! I motivi per cui capita possono essere tanti, può dipendere dalla farina, dal lievito scaduto, dall’acqua o il latte troppo caldo che hanno ucciso i poveri lieviti, oppure dall’ambiente troppo freddo…

Ricomincia dal principio e prepara di nuovo il lievitino con dell’altro lievito. lascialo lievitare a lungo finché non raddoppia o triplica di volume. Se necessario lascialo stare anche tutta la notte.

Poi mescolalo con l’impasto del Panettone impastato a mano, e rimetti il tutto a lievitare per altre 8 ore, controllando di tanto in tanto se lievita. Se cresce, perfetto hai salvato il panettone! Se non lo fa neppure questa volta, puoi ritentare oppure, arrenderti e sperare che la prossima volta vada meglio, perché tu hai fatto tutto il possibile e a volte succede.

Consiglio personale:

Fa sempre attenzione,e ricordati di aggiungere un pizzico di sale all’impasto del Panettone impastato a mano. Potresti pensare che sia inutile, ma in realtà aiuta a rendere il tuo impasto più morbido, perché contribuisce allo sviluppo del glutine.

Se sei incerta che sia cotto alla perfezione, usa uno stecchino lungo, di quelli da spiedino e infilza delicatamente il panettone, se esce asciutto, quando lo estrai, il panettone è cotto.

Ho usato un forno a gas per la cottura, se usi un forno elettrico devi ridurre la temperatura e i tempi di cottura del 10% circa, ti consiglio di controllare al termine per evitare che bruci.

Quanto si mantiene il mio panettone?

Il panettone impastato a mano si conserva in un sacchetto per alimenti fino a 7 giorni.

E se i canditi e l’uvetta non mi piacciono?

Ti direi, mangia il pandoro! Ma sono gentile e allora ti consiglio di sostituire i canditi e l’uvetta con 250 g di gocce di cioccolato fondente.

Calorie:

tieni duro, le sto elaborando per te

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.