Torta Caprese deliziosa, ricetta originale

L’ altro giorno, ho rifatto una ricetta golosa per il compleanno di un mio amico e poichè la sua fidanzata, nonchè fan della mia cucina è molto esigente e gourmande, ho pensato che questa ricetta originale deliziosa della torta Caprese, fosse davvero perfetta. 🙂

Ovviamente, il nome dice tutto e già a sentirlo sentiamo quasi il profumo e la bellezza dell’ Isola dalla quale tutto ha origine: Capri.

La Storia che dà origine a questa golosità al cioccolato non è certo un segreto, ma è sempre divertente raccontarla.
Pare infatti che nel 1920, sull’ Isola di Capri si trovasse l’ allora noto Chef Carmine Di Fiore, e che questi, fosse intento a preparare un dolce al cioccolato nientemeno che per il famoso Al Capone.
Si trattava di un pranzo di ” lavoro” 😉 poichè alla tavola del Boss italo-americano, sedevano tre gangster venuti oltreoceano.
Solo durante la cottura, il Cuoco si accorse di aver dimenticato la farina nel suo impasto e alora, senza dir nulla, visto che la torta aveva un aspetto splendido la servì così com’ era riuscita.
Quando gli uomini l’ assaggiarono, ne rimasero colpiti e ne chiesero la ricetta e soprattutto il nome.
Fu da allora che si chiamò Caprese 🙂

In effetti un pò come la famosa Saker, questa torta è uno dei nostri fiori all’ occhiello della pasticceria, ma secondo me, soltanto se non alterata. Infatti, è assolutamente vietato usare farina e lievito e gli ingredienti, specie le mandorle, devono essere di gran qualità.

Un pò come i buonissimi Macarons, fatti praticamente solo di mandorle e albumi, la lavorazione di questa ricetta originale deliziosa della Torta Caprese, è molto importante.
Generalmente si cuoce in una teglia apposta, nel senso che una volta si usavano le teglie tonde in alluminio dal contorno svasato e prevede un diametro di 20/23 cm.

Certo, è talmente buona che mangiarne solo una fettina sarebbe un peccato anche se risulta molto energetica per via del cioccolato ( ma rigorosamente fondente! ) e delle mandorle ( che in compenso, fanno taaanto bene!).
Andiamo a prepararla! 🙂

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti della tora caprese deliziosa

  • 170 gmandorle pelate (di buona qualità)
  • 125 gcioccolato fondente (di ottima qualità in tocchi grosi)
  • 120 gburro (anche chiarificato)
  • 125 gzucchero (anche una parte di zucchero a velo per agevolare l’ impasto liscio)
  • 2 cucchiaibuccia d’ arancia grattuggiata (a buccia spessa)
  • Mezzo bicchierinirum (Eccellente, va bene anche il marsala)
  • 1 pizzicosale (SEMPRE il sale!)
  • 3uova (medie)

Strumenti

  • tortiera in alluminio di-20/23 cm di diametro
  • leccapentola di silicone
  • Fruste elettriche

Preparazione della Torta Caprese deliziosa

  1. Dopo aver tritato finemente le mandorle, mettiamo a sciogliere a bagnomaria ( cosa aspettate a dotarvi del pentolino adatto? 😂) il burro ed il cioccolato tagliati a pezzetti grossolani e mescoliamo di tanto in tanto. Il composto deve essere liscio e vellutato

  2. Battiamo i tuorli con lo zucchero fino a che non si crea una spuma biancastra

  3. Aggiungiamo uno alla volta, il liquore, la scorza grattuggiata, il pizzico di sale e mescoliamo. Il composto sarà prima sabbioso, poi aggiungiamo poco alla volta la crema di cioccolato sempre mescolando, e che non sia bollente, fino a che il composto non sarà bello liscio

  4. A parte, montiamo gli albumi a neve ben ferma e aggiungiamoli al composto mescolando lentamente, facendo ” l’ onda” dal basso verso l’ alto, fino a che non sarà bello liscio e spumoso

  5. Il forno va preriscaldato a 180° ( se avete pazienza, anche a 170° poichè la torta ha più tempo per cuocersi anche all’ interno ma il centro DEVE rimanere UMIDO ).

    Versiamo il composto nella tortiera con base di cartaforno e i bordi imburrati ed infarinati e come al solito, facciamo col dito, i piccoli cerchietti giusto sulla superficie, per distribuire perfettamente il composto nella tortiera 🙂

  6. Facciamo verso fine cottura, la prova dello stecchino in centro. Deve essere umido ma non deve restare la crema sullo stecchino. Mi raccomando, dobbiamo ottenere anche una sottile crosticina liscia in superficie. Sforniamo e solo una volta BEN raffreddata su di una gratella, la rigiriamo ( ebbene si, la deliziosa crosticina si creperà ma spesso non regge bene lo zucchero a velo poichè risulta “bombata” e un pochino sollevata 🙂 )

    Spolveriamo e se vogliamo, con uno stencil ( io ho ritagliato a mno su un cartoncino la lettera del festeggiato 😉 ) facciamo un doppio colore col cacao…et voilà

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente A ognuno la sua festa, i dolci di Pasqua irresistibili! Successivo Dolci di Pasqua speciali...per una Pasqua Insolita