Crea sito

Paccheri al pomodoro fresco e alici

Come tutte le ricette con il pesce, la cosa a cui bisogna stare più attenti è di non coprirne il sapore.
Questa ricetta semplice di paccheri al pomodoro fresco e alici infatti, rispetta il sapore del pesce e porta colore e profumo in modo semplice e leggero. Le alici, appartengono alla categoria del pesce azzurro, tipica del Mar mediterraneo.
Come il pesce in generale, contiene i famosi ” grassi buoni” e cioè, gli Omega 3, che sciolgono e prevengono il colesterolo nel sangue.
Ma, a parte quello che ci sembra ovvio, forse non tutti sanno che le alici in particolare, forniscono un elevato apporto di calcio e vitamina D che, udite udite, insieme, formano l’ accoppiata vincente contro gli accumuli di grasso.
Se marinate poi, quindi con l’ uso di aceto e limone, diventano un perfetto concentrato antiossidante! 🙂

Si, lo so cosa state pensando, come al solito non è chiarissima la distinzione tra acciughe e alici. Ebbene, le acciughe e le alici sono la stessa cosa, solo che il termine ” acciuga” dal dialetto genovese ” anciùa” è più che altro riferito all’ alice cotta o conservata in un certo modo. Quando le chiamiamo alici, invece ci riferiamo principalmente alle alici crude. Comunque, crude o cotte, sono sempre buone, leggere e fanno senz’ altro molto bene al nostro organismo, purchè freschissime.
la stagione in cui si pescano le alici, va da Marzo a Settembre ma poichè sono adatte alla lunga conservazione, specie sotto sale, possiamo gustarle in ogno momento dell’ anno.

Il bello della ricetta dei paccheri al pomodoro fresco e alici, sta nel fatto che il sugo non resta nè troppo rosso e nè completamente ” anemico” ;). Di solito si cucinano in bianco perchè sono molto delicate sia di sapore che di consistenza. E sicuramente vanno preparate quasi sempre ” sdraiate” proprio perchè non si rompano e si perdano nel condimento.
Come le abbiamo fatte stavolta?

paccheri al pomodoro fresco e alici
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2 grappoliPomodorini datterini (anche pachino ma ben maturi, diciamo una ventina)
  • 1 ciuffoBasilico fresco
  • qualcheCapperi sotto sale
  • 200 galici fresche (più o meno, dipende dall’ equilibrio che vogliamo)
  • 2 pizzichiscorzetta di limone
  • 1 spicchioAglio
  • 2 cucchiaiPangrattato casereccio (o comprato)
  • q.b.Sale
  • 300 gPaccheri di grano poroso (dipende dalla fame)

Preparazione dei paccheri al pomodoro e alici

  1. Mettiamo l’ acqua nel bollitore, per la pasta. ( Prima bollitore elettrico e poi pentola! Risparmiamo tempo e gas! 😉 Laviamo bene e (quelli che possiamo) peliamo un pochino i pomodori. Mettiamoli nel tritatutto con un goccio d’ olio, basilico ( non tutte le foglie) e un pochino di sale. Frulliamo ma che la polpa sia grossolana e non una crema.

  2. Mettiamo la polpa con aglio incamiciato, capperi, un filo d’ olio e un pizzico di sale, a cuocere a fuoco medio. Non deve cuocere come un sugo normale, molto meno.

  3. Puliamo le alici per bene e leviamo lisca e codina. Controllate sempre che siano fresche, di colore vivo e magari date una sciacquatina a filo d’ acqua, veloce veloce 😉

  4. Aggiungiamole al sugo solo all’ ultimo, muoviamo un poco giusto con la forchetta cercando di non spappolarle :), leviamo l’ aglio intero e spegnamo. A parte prepariamo il nostro pangrattato rosolatino ( senza olio) e scoliamo la pasta. ( ricordate il goccino d’ acqua per mantecare.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.