Focaccia garden: i segreti per prepararla

Benvenuti cari amici del blog!

Oggi vi propongo la “focaccia garden“, una ricetta che amo preparare, perché mi mette allegria e soprattutto perché è super buona.

Vi starete chiedendo cosa significa tutto ciò?

Beh, si tratta di una focaccia che darà libero sfogo alla vostra fantasia.
“Garden” significa in inglese “giardino” e quindi, come avrete ben capito, potrete rappresentare sulla vostra focaccia un campo fiorito usando come tavolozza i colori delle vostre verdure.

Sicuramente vi potrete sbizzarrire a prepararla e renderla colorata e piacevole alla vista e non solo al gusto.

Si realizza anche senza l’utilizzo di una planetaria, perché la focaccia garden si impasta con una forchetta.

Sono certa che una volta provata, non la lascerete mai più!

Seguimi sulla mia pagina instagram 😉

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la focaccia garden

Per la realizzazione di questo lievitato vi consiglio di usare delle materie prime di qualità.
  • 400 gfarina 0
  • 5 glievito di birra fresco (se impastate il giorno prima, basta utilizzarne un grammo)
  • 10 gsale
  • 300 gacqua
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Strumenti

Per la preparazione potete utilizzare piccoli utensili che avete comodamente a casa, anche senza l’uso una planetaria.
  • Forchetta
  • Terrina
  • Teglia

Preparazione

Adesso vediamo di seguito come ho preparato l’impasto.
  1. Ho iniziato a sciogliere il lievito nell’acqua tiepida.

    In una ciotola ho aggiunto il sale alla farina e a quest’ultima ho aggiunto l’acqua.

    Ho cominciato a mescolare con una forchetta e ho praticamente finito!

    L’impasto si presenterà alquanto granuloso.

    Non vi resta che metterlo in una ciotola capiente, unta d’olio e lasciarlo riposare 30 minuti.

  2. Passato il tempo necessario, ho fatto la prima piega, ungendo bene le mani.

    Ho in pratica preso un lembo di pasta, l’ho tirata in alto e l’ho lasciata cadere.

    Ho girato il mio impasto e ho rifatto un’altra piega.

    Ho rigirato ancora una volta l’impasto e ho rifatto un’altra ulteriore piega.

    A questo punto ho lasciato riposare 30 minuti e ho ri-iniziato con le pieghe, esattamente come ho fatto prima e sempre ungendomi le mani con dell’olio.

    Procedendo in questo modo vedremo che l’impasto risulterà morbido e “bolloso”.

    Appena terminata l’ultima piega, ho atteso un’altra mezzora.

  3. Successivamente ho oleato una teglia e l’ho spolverizzata con della farina.

    Ho steso il mio impasto sulla stessa e l’ho lasciato riposare ancora 30 minuti.

    Poi, ho iniziato a fare dei “buchi” con le nocche delle dita.

  4. Adesso è il vostro turno! Divertitevi e rendete la vostra focaccia un bel quadro.

    Scegliete le verdure che vi aggradano, aggiungete semi, formaggi e ciò che vi detta la fantasia.

  5. Dopo avere fatto riscaldare il forno a 250°, ho infornato e abbassato la temperatura a 200° dopo circa 10 minuti.

    Ho lasciato cuocere la focaccia finché era dorata.

Non preoccupatevi se invece di 30 minuti la fate riposare 40 o 45 minuti, tra una piega e l’altra.

La focaccia si conserva in frigo e può essere riscaldata ancora in forno per non perdere la croccantezza.

Tieniti aggiornato su instagram 😉

4,5 / 5
Grazie per aver votato!