Zuppa inglese

Era già  un bel po di tempo che avevo voglia di pubblicare questa ricetta golosissima, non avevo ancora avuto occasione e allora alla fine me la sono cercata, ho cominciato facendo una crema pasticcera, poi ne ho fatta metà  al cioccolato, poi ho detto……mmmmhhhhhh,  quasi quasi faccio un pan di spagna, e così  con tutto gli ingredienti alla mano non ho avuto più  scuse e……..zuppa inglese fu!!!

20151017_140538

Dosi per 8 persone una tortiera a cerniera da 32 cm

 

Per la crema

 

1lt di latte intero fresco

10 tuorli

250 grammi di  zucchero semolato fine

Semi di una bacca di vaniglia

80 grammi di amido di mais, oppure di farina

1 tavoletta da 150 grammi di cioccolato amaro

 

Per il pan di spagna

5 uova intere grandi , 250 grammi

175 grammi di zucchero semolato fine

150 grammi di farina

50 grammi di  fecola

Semi di una bacca di vaniglia

1 pizzico di sale

Rum  e alchermes per comporre e farcire lo zuccotto

Preparare la crema pasticcera mettendo il latte in una casseruola a scaldare, intanto in una ciotola mescolare i tuorli con lo zucchero e gli aromi scelti, buccia di limone o vaniglia, aggiungere poi l’amido e mescolare bene, appena il latte raggiunge il bollore versarne una parte nelle uova e zucchero, mescolare bene  e rimettere il latte sul fuoco, appena raggiunge di nuovo il bollore versarvi il composto delle uova aiutandovi con una spatola, e mescolando in continuazione con una frusta portare a termine la cottura della crema, appena raddensa spegnere e metterne da parte una metà,  nell’altra  metà  aggiungervi , ancora caldissima la cioccolata fondente precedentemente sminuzzata con un coltello o con il mixer, mescolare ben bene fino ad ottenere una crema al cioccolato omogenea e liscia.

Mettere entrambe le creme a raffreddare il piu velocemente possibile.

 

Passare adesso alla realizzazione del pan di spagna,

Mettere nella planetaria le uova intere con  lo zucchero,  montare molto bene con la frusta per almeno 10 minuti, fino ad ottenere un composto ben montato, chiarissimo e spumoso, aggiungere  i semi della bacca di vaniglia e poi con un cucchiaio di legno o una spatola aggiungere molto delicatamente , mescolando dal basso verso l’alto  , la farina e la fecola, precedentemente setacciate,  aggiungere le farina poco per volta fino ad ottenere un composto più  corposo di prima ma sempre molto gonfio e spumoso.

 

Versare il composto nella tortiera foderata con della carta forno sul fondo ed unta ed infarinata sui bordi,  preferibilmente una tortiera a cerniera.

Mettere in forno statico a 170 gradi per 20 minuti circa e comunque fino a quando non sarà bello dorato e  gonfio. Sgornare e lasciare raffreddare nello stampo per qualche minuto, sformare e mettere il pan di spagna a riposare su una gratella, fare raffreddare del tutto prima di utilzzarlo per qualsiasi preparazione.

 

Una volta tutto freddo, creme e pan di spagna,  procedere con il montaggio della zuppa inglese, tagliare via i bordi del pan di spagna e tagliarlo a fette di un cm scarso, preparare una ciotola  di vetro ricoperta con della pellicola molto ben aderente al fondo, distribuirvi delle fettine di pds, foderare tutto il fondo, bagnare il pds con un mix di rum e alchermes, distribuirlo  omogeneamente in modo da inumidire bene, ma non troppo il pds, a questo punto versare un primo strato di crema bianca, disporre poi  uno strato di pds, ancora bagnare con la bagna, questa volta disporre la crema al cioccolato, ricoprire poi con un altro strato di pds e ancora crema chiara,chiudere con uno strato di pds. Chiudere lo zuccotto con la pellicola e metterlo a riposare in frigorifero per qualche ora,  sformare poi lo zuccotto e decorarlo con la restante crema al cioccolato e una decorazione di panna ben montata. Mettere ancora in frigorifero per qualche ora, meglio ancora se il dolce riposa tutta la notte, i sapori si fonderanno ed amalgameranno meglio.

Senza categoria , ,

Informazioni su patrizia razza

.Benvenuti nella mia Cucciccia, che altro non è che la storpiatura del tipico dolce natalizio "Struffoli" o "Cicerchiata" che da piccola non sapevo pronunciare..............da allora in casa mia è sempre stato così e quindi quale nome migliore per indicare la "mia" personalissima cucina!! Il mio blog nasce per divertimento, passione e anche praticità, mi piace creare un vero e proprio pozzo di informazioni ,segreti e ricette per me ,le mia famiglia, i miei figli e i miei amici.................è un modo per condividere e donare . Benvenuti allora e se vi piace ditelo e lasciate anche voi un q.b. di vostro da condividere con me!

Precedente Polpettine di mozzarella e pane Successivo Biscottini sablee vaniglia cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.