Torta della nonna sbriciolata

….ecco un classico che piace veramente a tutti, la torta della nonna, ma oggi la voglio fare speciale, particolarmente sbriciolosa e friabile, cremosa e croccante allo stesso fempo. Gli ingredienti base sono più o meno  i classici, ma ci sono alcune accortezze tecniche nuove da rispettare e alcuni piccoli ingredienti segreti da aggiungere che conferiranno a questa delizia questo aspetto croccantoso  così  invitante.

Dosi per una tortiera da 28 cm

 

 

La crema  pasticciera

6 tuorli

50 grammi di farina o amido di mais

150 grammi di zucchero semolato fine

1 bacca di vaniglia

Buccia di 1 limone

1 lt di latte intero fresco

 

Per la frolla

400 grammi di farina debole

70 grammi di fecola di patate

4 tuorli

240 grammi di burro freddo a tocchetti

160 grammi di zucchero semolato fine

1 pizzico di sale

Buccia di 1 limone grattugiata

50 grammi di  pinoli

 

Cominciare preparando la crema , mettere in una ciotola i tuorli con lo zucchero e lavorarli con una frusta, rendere il composto omogeneo, aggiungere adesso la farina  e gli aromi, mescolare accuratamente, nel frattempo scaldare il latte ed aggiungerne una parte, rimettere a bollire il latte  sul fuoco ed appena raggiunto il bollore versarvi il composto delle uova, lavorare sul fornello fino a portare la crema a cottura, usare una frusta e cuocere a fuoco basso per non fare i grumi, se divessero comparire non scoraggiatevi, fermatevi, passate il composto  con un colino molto fine e riportare il tutto sul fuoco fino a cottura ultimata.  Una volta pronta  la  crema coprirla e farla raffreddare.

 

Passare adesso alla preparazione della frolla, se disponete di una planetaria mettete tutti gli ingredienti al suo interno con la foglia e fare lavorare la macchina lentamente fino ad ottenere un composto  sbricioloso, come sabbia bagnata, la frolla è  pronta.

Se non avete la planetaria  cominciate mettendo il burro a tocchetti ben freddo in una capiente ciotola,  aggiunfervi le farine e lo zucchero e lavorare con i polpastrelli fino ad ottenere un comlosto sbricioloso, aggiugere i tuorli e continuare , non dovrete compattare il tutto ma lavorare sempre con la punta delle dita, facendo attenzione a non scaldare troppo l’impasto, e fino ad ottenere il composto sabbioso.

A questo punto comporre la torta, foderare uno stampo a cerniera con della carta forno, ungere bene i bordi , stendere uno strato con metà  circa delle briciole di frolla, schiacciare delicatamente e formare anche un piccolo bordo , versare adesso la crema ormai fredda, e ricoprire con le restanti briciole di frolla lasciandole belle staccate fra di loro,  finire il tutto con abbondanti pinoli.

Infornare a 170 gradi oer 40 minuti curca e comunque regolatevi con i tempi  del vostro forno.

 

 

 

colazione, dessert, dolci, dolci tradizionali , , , ,

Informazioni su patrizia razza

.Benvenuti nella mia Cucciccia, che altro non è che la storpiatura del tipico dolce natalizio "Struffoli" o "Cicerchiata" che da piccola non sapevo pronunciare..............da allora in casa mia è sempre stato così e quindi quale nome migliore per indicare la "mia" personalissima cucina!! Il mio blog nasce per divertimento, passione e anche praticità, mi piace creare un vero e proprio pozzo di informazioni ,segreti e ricette per me ,le mia famiglia, i miei figli e i miei amici.................è un modo per condividere e donare . Benvenuti allora e se vi piace ditelo e lasciate anche voi un q.b. di vostro da condividere con me!

Precedente Polenta funghi secchi e taleggio Successivo Riso al curry ........di casa mia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.