Pizze fritte

…..non i soliti panzerotti di pasta lievitata, ma le originalissime pizze fritte siciliane della mia nonna…….. erano anni che non riprendevo in mano questa ricetta e devo dire che il gusto mi ha immediatamente riportato indietro alla mia infanzia, quando in casa si friggeva e si festeggiava allegramente tutti insieme con queste pizze fritte meravigliose farcite nel modo classico, con mozzarella e pepe, oppure con i vari gusti per accontentare tutti……..prosciutto cotto e mozzarella, ricotta e pepe, mozzarella e acciughe….insomma di tutto un po!

Vi suggerisco di  provarle perché  sono veramente particolari, velocissime da realizzare, senza lievito e tempi di attesa……..

 

Dosi per 8 pizze fritte

500 grammi di farina 00

80 grammi di burro freddo

Acqua 200 grammi

1/2 cucchiaino di bicarbonato

1 cucchiaino di sale fino

 

Per la farcia

Mozzarella per pizza o provola bianca dolce a cubetti

Prosciutto cotto a fettine

Pasta di acciughe

Sale

Pepe

Altro a scelta……salsa di pomodoro,formaggi vari, fontina, zola,stracchino. …e tutto ciò che vi piacerebbe trovarci dentro, filante e saporito

2 lt di olio  di semi vari per friggere

 

20160214_190238

Preparare l’impasto  disponendo la farina al centro della spianatoia, sbriciolarci dentro il burro freddo e a cubetti,  cominciare a lavorare il tutto, aggiungere il sale  ed il bicarbonato,  aggiungere man mano l’acqua  fino ad ottenere un panetto  con una consistenza simile a quella delle piadine, compatto, omogeneo e meno morbido della pasta di pane,  metterlo a riposare in frigorifero per una mezz’oretta.

Intento preparate  gli ingredienti della farcia, i formaggi a cubetti, gli affettati a fettine sottili, la salsa condita ed insaporita……..

Dopo il riposo riprendere la pasta e dividerla in 8 parti uguali, stendere ogni panetto ottenuto con il matterello, farcirlo a piacere e chiuderlo bene ai bordi, spennellandolo con un po di acqua fredda  e pizzicando l’impasto  per chiudere bene ed assicurare la tenuta anche in frittura.

Farcire le pizze fritte solo al momento della cottura altrimenti rischiate di bagnare l’impasto con le farcie e creare problemi in cottura.

 

Una volta pronte le pizze farcite, cuocerle in olio caldo da entrambi i lati fino a doratura, scolarle bene, farle asciugare su la carta casa e servire caldissime e filantissime.

 

Mmmmmh che bontà, quasi quasi le rifaccio domani…..

Fritture, Pic nic, Pizze e focacce, Sfiziosità salate , , ,

Informazioni su patrizia razza

.Benvenuti nella mia Cucciccia, che altro non è che la storpiatura del tipico dolce natalizio "Struffoli" o "Cicerchiata" che da piccola non sapevo pronunciare..............da allora in casa mia è sempre stato così e quindi quale nome migliore per indicare la "mia" personalissima cucina!! Il mio blog nasce per divertimento, passione e anche praticità, mi piace creare un vero e proprio pozzo di informazioni ,segreti e ricette per me ,le mia famiglia, i miei figli e i miei amici.................è un modo per condividere e donare . Benvenuti allora e se vi piace ditelo e lasciate anche voi un q.b. di vostro da condividere con me!

Precedente Sfilatini di focaccia ripieni ai semi di girasole Successivo Pappardelle integrali cremose ai funghi porcini e noci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.