Pizza sfogliata stracchino,crudo e rucola

……..veramente sfiziosissima e gustosissima questa pizza sfogliata dai sapori leggeri ,delicati ma veramente deliziosi, gli abbinamenti nascono dalla degustazione di un panino di una famosa paninoteca milanese, il “Jolly”, non a caso in casa mia questa pizza sfogliata è  chiamata la pizza Jolly.

 

È  una pizza facilissima e velocissima che vi risolve una cena in massimo 30 minuti, dall’apertura  del frigorifero alla degustazione.

20160330_134953

Dosi per 4 persone morigerate,  in casa nostra max per 3 persone

 

1 rotolo di pasta sfoglia circolare pronta

2 confezioni di stracchino freschissimo

50 grammi di parmigiano grattugiato fresco

150 grammi di prosciutto crudo dolce sottile e magro

1 pomodoro sodo e poco acquoso

Un mazzetto di rucola leggera

Pepe

Olio

1 uovo

Panna q.b.

 

Accendere il forno a 200 gradi con funzione ventilato.

Prendere la pasta sfoglia e disporla con il suo foglio di carta forno , all’interno  di un contenitore di alluminio da forno circolare, quelli da pizza.

Disporre all’interno  del guscio di sfoglia lo stracchino, spalmandolo bene e generosamente , in modo omogeneo su tutto il fondo, rigirare poi il bordo di pasta sfoglia eccedente verso l’interno in modo da formare una specie di cornicione della pizza. Spennellare il bordo con un emulsione  ottenuta con l’uovo  e la panna mescolati tra di loro. Spolverare adesso sia il bordo che la pizza sfogliata con il parmigiano grattugiato.

Infornare la pizza sogliata in forno caldo a 200 gradi ventilato per 20 minuti circa.

Nel frattempo preparate le fettine di prosciutto,  la rucola ed il pomodoro tagliato a fettine sottili.

Dopo i 20 minuti, verificare la cottura della pizza sfogliata che dovrà  essere  bella dorata e colorata al centro.

Sfornare la pizza e disporvi subito le fette di prosciutto, il pomodoro a fette ed in fine la rucola fresca, condire il tutto con un po di pepe ed un giro d’olio.

 

Servire caldissima e filante

 

Precedente Torta toast Croque Monsieur Successivo La vignarola romana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.