Pasta sfoglia

……………uno dei preparati base che spaventano di più………….in realtà non è così difficile, diciamo che è una lunga preparazione ma con un pò di pazienza ce la possiamo fare………….certo bisogna farlo in una giornata tranquilla senza troppi impegni e poi possiamo surgelare il tutto per la prima volta che ci serve, e il risultato sarà eccezionale.

dosi per 1 kg di pasta sfoglia

500 grammi di farina

500 grammi di burro

210 grammi di acqua

8 grammi di sale

 

a vedere gli ingredienti la cosa incoraggia…………..procediamo con calma, e un passaggio alla volta………….

tagliare a cubotti il burro freddo, pesare 150 grammi dei 500 di farina e preparare il primo impasto

lavorare rapidamente, per non scaldare troppo il burro, formare un panetto e mettere in frigorifero coperto da carta pellicola a riposare

Passare al secondo impasto, preparare sulla spianatoia la restante farina e mettervi al centro l’acqua nella quale avremo sciolto il sale,

impastare bene fino ad ottenere un composto omogeneo, non lavorare tropppo per non renderlo troppo elastico………….avvolgere nella pellicola e mettere a riposare in frigo anche lui.

Dopo almenno 1 ora di riposo in frorifero riprendere i due impasti………….stendere quello di farina ed acqua formando un rettangolo un pò più grande del panetto di burro preparato in precedenza e porvi al centro il panetto di burro…..

ripiegare la sfoglia inferiore e ricoprire del tutto il panetto interno….

comincio adesso a lavorare con il matterello, schiacciando piano piano e dolcemente per non fare uscire il burro, ma allo stesso tempo stendere l’impasto cominciando ad unire i due panetti iniziali……………adesso si cominceranno  a fare le famose “pieghe”.

Una volta formato un bel rettangolo piegare l’impasto su se stesso a metà, ma solo per individuare il centro, riaprirlo e piegare fino al centro solo una metà della metà di destra……….

guardare bene l’immagine, perchè questa è la procedura per fare le pieghe, questa e quella succcessiva, questa procedura si chiama fare una piega a 4

fare l’altra piega a sinistra , sempre verso il centro…………….


adesso si sovrappongono i due lembi e si ottengono così i 4 strati della piega a 4…………

a questo punto abbiamo finito il primo giro di pieghe, riponiamo il panetto in carta pellicola nel frigorifero a riposare almeno un’oretta………….quando lo riprendiamo mettiamo sempre il lato aperto sulla destra e ricominciamo  stenderlo per il lungo, poi lo giriamo di 1/4 di giro e ricominciamo con le pieghe come in precedenza ……………..questo lavoro dovrà essere ripetuto 4 volte in tutto e tutte le volte l’impasto dovrà essere messo in frigorifero a riposare. Per comodità a un certo punto potete dividere a metà l’impasto e procedere  una parte per volta.

Alla fine dei 4 giri la lasta sfoglia è pronta per essere usata, meglio se riposa qualche ora in frigorifero, ma non è indispensabile. Potete anche surgelarla per anche 2 mesi.

Come quando fuori piove, Oggi va.......così, Preparati base ,

Informazioni su patrizia razza

.Benvenuti nella mia Cucciccia, che altro non è che la storpiatura del tipico dolce natalizio "Struffoli" o "Cicerchiata" che da piccola non sapevo pronunciare..............da allora in casa mia è sempre stato così e quindi quale nome migliore per indicare la "mia" personalissima cucina!! Il mio blog nasce per divertimento, passione e anche praticità, mi piace creare un vero e proprio pozzo di informazioni ,segreti e ricette per me ,le mia famiglia, i miei figli e i miei amici.................è un modo per condividere e donare . Benvenuti allora e se vi piace ditelo e lasciate anche voi un q.b. di vostro da condividere con me!

Precedente Pollo finto fritto Successivo Ventaglietti di pasta sfoglia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.