La carne “Rossa”

……………..questo arrosto al sugo è un altro “cult” di casa mia, ha una memoria vagamente partenopea, ricorda infatti un pò il ragù napoletano meglio noto come sabato, domenica  e lunedì, della commedia di De Filippo, ma ovviamente è rivisto e molto corretto nei tempi e nei modi, ne viene fuori insomma un’arrosto cotto nel sugo tenerissimo che si scioglie in bocca e che ci permette poi anche l’uso dell’ottima salsa che si ottiene per preparare dei saporitissimi primi……………..ideale per la preparazione del sartù.

[banner network=”adsense” size=”336X280″ type=”text”]

 

 

Dosi per 6 persone

un bellissimo magatello di manzo da almeno 1 kg

2/3 lt di passata di pomodoro

2 cipolle medie

olio

sale e pepe nero

una foglia di alloro (perchè piace  a noi)

peperoncino…….. una punta se piace………….come direbbe  De Filippo ….”a noi piace”!!



Accendere il forno molto caldo

Pulire le cipolle e sminuzzarle, ma non troppo, o al coltello o nel mixer, metterle in una casseruola con fondo spesso con due bei giri d’olio ed eventuale peperoncino, salare e fare soffriggere giusto un attimo, il tempo di profumare l’aria, aggiungere subito la passata di pomodoro, salare, il giusto , pepare e fare prendere il calore…………..immergervi il pezzo di carne .

A questo punto io metto il tutto in forno molto caldo, e faccio cuocere girando di tanto in tanto per almeno 3 ore, a quel punto la carne si sarà stracotta e sarà tenerissima ed il sugo si sarà ritirato, ma non troppo per via del coperchio e sarà saporitissimo.

L’ideale è aspettare che si raffreddi un pò l’arrosto e affettarlo con l’affettatrice, altrimenti fate del vostro meglio  a mano, sottile è meglio………servire con la salsa  caldissima e a noi piace un sacco con patatine fritte e piselli stufati anche loro rossi.

Provare per credere!!!

Come quando fuori piove, Ma che freddo fa!!, Non si butta niente, secondi di carne , ,

Informazioni su patrizia razza

.Benvenuti nella mia Cucciccia, che altro non è che la storpiatura del tipico dolce natalizio "Struffoli" o "Cicerchiata" che da piccola non sapevo pronunciare..............da allora in casa mia è sempre stato così e quindi quale nome migliore per indicare la "mia" personalissima cucina!! Il mio blog nasce per divertimento, passione e anche praticità, mi piace creare un vero e proprio pozzo di informazioni ,segreti e ricette per me ,le mia famiglia, i miei figli e i miei amici.................è un modo per condividere e donare . Benvenuti allora e se vi piace ditelo e lasciate anche voi un q.b. di vostro da condividere con me!

Precedente La torta castagnaccia Successivo La torta di riso

2 commenti su “La carne “Rossa”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.