Frittelle di riso e uvetta

…….ancora frittelle di carnevale, ancora dolcetti supergolosi , ma questa volta gioco in casa e faccio una ricetta di origine toscana, sono delle frittelle meravigliose , molto molto profumate e morbidissime , sono a base di riso, latte ed uvetta sultanina, io le mangiavo sempre a Firenze quando andavo con i miei genitori in un ristorante un po fuori città,  erano la perfetta chiusura di un pranzo sempre favoloso, portate appena fritte, ancora calde servite su un letto di zucchero semolato…..un dolcissimo ricordo molto, molto lontano ormai!!!

20160203_152400

 

Dosi per 20/25 fittelle circa

100 grammi di riso

500 ml di latte

Scorza di arancia grattuguata

Scorza di limone grattugiata

1 pizzico di sale

2 uova

2 cucchiai di rum

50 grammi di uvetta

70 grammi di zucchero

Farina 70 grammi

50 grammi di fecola

 

Mettere il latte in una casseruola con lo zucchero, accendere il fornello a fuoco dolce, fare sciogliere lo zucchero ed aggiungere le scoze degli agrumi, aggiungere il riso e portare a cottura mescolando regolarmente , una volta cotto il riso, avrà  assorbito il latte, mettere il tutto a riposare e raffreddare

Una volta pronta e fredda la crema di riso aggiungervi, i tuorli, il rum e le farine, mescolare ben bene, montare le chiare a neve ben ferma ed aggiungerle al composto, se risultasse troppo morbido aggiungere ancora fecola o maizena.

Aggiungere adesso anche l’uvetta  fatta precedentemente rinvenire in acqua e rum

Adesso con l’aiuto di  due cucchiai  formare delle quenelles da versare una alla volta in olio di semi, profondo , bollente, friggere fino a quando le frittelle  gonfieranno e si coloriranno , appena scolate le frittelle di riso, passarle nello zucchero semolato su un foglio di carta casa, così  si assorbira’ l’unto  in eccesso e lo zucchero aderirà perfettamente.

 

Servite appena fritte ancora belle calde


Precedente Lattughe di Iginio Massari Successivo Crespelle ripiene con ricotta e spinaci

2 commenti su “Frittelle di riso e uvetta

    • patrizia razza il said:

      Ciao, l’uvetta va messa al momento di concludere la preparazione dell’impasto, prima di procedere poi alla preparazione delle frittelline con i cucchiai e poi passare alla frittura

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.