Crackers tipo Ritz fatti in casa

………….chi non conosce il gusto unico di questi crackers famosissimi, un po’ dolci un po’ salati, io quando ero piccola ne mangiavo a pacchi e non mi stancavano mai, finalmente sono riuscita  a trovare una ricetta affidabile che mi ha permesso di riprodurre in casa questi deliziosi dischetti croccanti e sono ben contenta di poterla condividere con voi. La ricetta originale è americana e prevede i dosaggi con le cups e i vari tbsp o tsp (ovvero cucchiai e cucchiaini) io ho adottato queste misurazioni disponendo dei misurini, ma per chi non li avesse posterò anche la versione con i pesi europei 😉

crackers tipo Ritz

per 60 biscottini circa

accendere innanzi tutto il forno ventilato a 180°

2 cups di farina 00 Circa 240 grammi di farina

3 tsp (cucchiaini da te) di polvere lievitante per torte salate

1 tbsp ( 1 cucchiaio) di zucchero

6 cucchiai di burro freddo non salato  più altri 3 cucchiai di burro fuso per ungere i biscottini prima di infornarli (rasi)

2 tbsp di olio evo

2 cups di acqua per amalgamare il tutto (da aggiungere man mano)

1/2 tsp di sale più altrettanto da disporre sui biscottini dopo averli imburrati prima di infornarli

disporre la farina all’interno della planetaria , aggiungere il lievito, lo zucchero, il 1/2 cucchiaino di sale e azionare la macchina, aggiungere poi il burro freddissimo  a pezzetti, aggiungere l’olio e alla fine l’acqua fredda, un po’ alla volta fino al raggiungimento di una consistenza tipo frolla ma un po’ più morbida ed elastica. Spegnere , lavorare ancora il composto sulla spianatoia e farlo riposare 10 minuti.

Stendere poi l’impasto il più sottile possibile, 2/3 mm , e con un copa pasta rotondo fare i biscottini, fare anche i buchini, o con una forchetta o con la rotella per fare i buchini se ne disponete, questi non saranno solo estetici, ma serviranno anche a favorire la giusta cottura. Prima di infornare i biscottini spennellateli con il burro fuso e salateli in superfice a piacere, infornare e cuocere fino alla giusta doratura, ci vorranno pochi minuti, dipende dal vostro forno.

 

pane, Pic nic, Pizze e focacce, Sfiziosità salate , , ,

Informazioni su patrizia razza

.Benvenuti nella mia Cucciccia, che altro non è che la storpiatura del tipico dolce natalizio "Struffoli" o "Cicerchiata" che da piccola non sapevo pronunciare..............da allora in casa mia è sempre stato così e quindi quale nome migliore per indicare la "mia" personalissima cucina!! Il mio blog nasce per divertimento, passione e anche praticità, mi piace creare un vero e proprio pozzo di informazioni ,segreti e ricette per me ,le mia famiglia, i miei figli e i miei amici.................è un modo per condividere e donare . Benvenuti allora e se vi piace ditelo e lasciate anche voi un q.b. di vostro da condividere con me!

Precedente Torta di frittate multicolore Successivo Lonza di maiale ripiena al latte

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.