Ciambellone al philadelphia

Ho voluto provare a fare un ciambellone sostituendo il philadelphia al burro , l’ho aromatizzato al cocco , perchè  a noi piace un sacco, ma ovviamente la ricetta si presta a tutte le possibili combinazioni, di gusto e di ingredienti, si possono aggiungere delle mele, della frutta secca o anche delle gocce di cioccolata………………….il risultato sarà comunque molto buono e sofficioso………….

ciambellone al philadelphia 009

dosi per una ciambella da 24 cm

350 grammi di farina autolievitante

3 uova

180 grammi di zucchero

1 pizzico di sale

50 grammi di cocco disidratato in scagliette

300 grammi di philadelphia

1 cucchiaino di lievito per dolci

lavorare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto bello spumoso, aggiungere il formaggio e  continuare a montare il composto, aggiungere il sale, il cocco e la farina setacciata con l’aggiunta del cucchiaino di lievito,  ottenere un composto omogeneo e poi disporlo in uno stampo  a ciambella, precedentemente imburrato ed infarinato, infornare  in forno caldo a 180° per 30/35 minuti . Effettuare la prova stecchino e sfornare.

Lasciare riposare qualche minuto e sformare la torta.

[banner network=”adsense” size=”336X280″ type=”default”]

dolci , , ,

Informazioni su patrizia razza

.Benvenuti nella mia Cucciccia, che altro non è che la storpiatura del tipico dolce natalizio "Struffoli" o "Cicerchiata" che da piccola non sapevo pronunciare..............da allora in casa mia è sempre stato così e quindi quale nome migliore per indicare la "mia" personalissima cucina!! Il mio blog nasce per divertimento, passione e anche praticità, mi piace creare un vero e proprio pozzo di informazioni ,segreti e ricette per me ,le mia famiglia, i miei figli e i miei amici.................è un modo per condividere e donare . Benvenuti allora e se vi piace ditelo e lasciate anche voi un q.b. di vostro da condividere con me!

Precedente Plumcake ricotta e pesche Successivo Sformato di zucchine e fiori

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.